F1 | GP Baku – Sintesi FP1: Verstappen primo davanti a Leclerc. Solo 7° Hamilton

Si concludono le prime prove libere del weekend: il leader del mondiale Verstappen è già davanti a tutti. Molto bene le Ferrari che si mettono subito dietro di lui. Attardate per ora le Mercedes, con Hamilton solamente in P7 e Bottas addirittura decimo.

GP Baku FP1
Credits: F1

Prima mezz’ora FP1 GP Baku

Le FP1 del GP di Baku iniziano con Perez e Norris che scendono per primi in pista. Sulla parte sinistra dell’auto del messicano è installata una griglia utile ad analizzare i flussi dell’aria. Nei primi giri la pista è piuttosto sporca e lo si nota soprattutto sul rettilineo principale con le auto che quando passano sollevano molta polvere.
Dopo 10 minuti sono le Ferrari ad essere in testa, ma i tempi sono ancora molto alti. Il primo a dare un bello strappo alla classifica è Hamilton, che fa segnare un 1.43.893 con gomma rossa rifilando 1.7 secondi a Norris che nel frattempo si era messo davanti alle Ferrari. A 5 minuti dalla mezz’ora, l’unico pilota a non avere ancora un giro cronometrato è Perez. Il primo errore del weekend lo fa Tsunoda che va lungo nella via di fuga di curva 4 senza danneggiare l’auto. Qualche problema poi per lui nel girare l’auto e tornare sul circuito

Seconda mezz’ora FP1 GP Baku

La seconda metà di queste FP1 inizia con le bandiere gialle ancora esposte per il lungo di Tsunoda. Buon giro di Norris che arriva a solo un decimo dal tempo di Hamilton. Meglio ancora fa Leclerc che arriva a solo 28 millesimi facendo fuxia nel secondo settore, il più guidato. Adesso tanti piloti si migliorano: prima Ricciardo, poi Sainz e infine Leclerc si mettono a dettare il passo. Non riescono invece a concludere il proprio giro Norris e Hamilton che, mentre stavano facendo segnare i migliori settori di sessione, commettono degli errori e vanificano il loro tentativo. Qualche minuto dopo fa un lungo anche Gasly nella stessa curva di Hamilton. A 15 minuti dalla fine i due grandi assenti sono Bottas e Perez che fino ad ora sono rimasti molto lontani dalla vetta della classifica e dai propri compagni di scuderia.

Leggi anche: F1 | GP Baku – analisi tecnica Ferrari: la difesa è il miglior attacco

L’ultimo quarto di queste FP1 inizia con il time attack delle Red Bull: Verstappen si mette a guidare il gruppo rifilando 43 millesimi a Leclerc. Migliora anche Perez che si porta in quarta posizione. Negli ultimissimi minuti non ci sono miglioramenti per via delle bandiere gialle provocate, in ordine cronologico, da escursioni nelle via di fuga di Mazepin, Sainz, Schumacher, Bottas e Norris.

La classifica finale:

GP Baku FP1
Credits: F1

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

 

Nicola Fedeli

Studente di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali. Sono un grande appassionato di F1 e di MotoGP da sempre.