F1| GP Baku – Sintesi FP2: 1-2 Red Bull con Perez davanti a Verstappen. Seguono le Ferrari

Si chiude il venerdì del GP di Baku con le FP2. Red Bull davanti a tutti con Perez davanti a Verstappen; seguono le Ferrari di Sainz e Leclerc. Solo 11° Hamilton. Bottas addirittura 16°.

gp baku fp2
Credits: redbull

Prima mezz’ora

Con l’accensione del secondo ed ultimo semaforo verde di giornata, inizia l’ultima sessionde del venerdì del GP di Baku, le FP2. Molti piloti entrano immediatamente in pista, creando un trenino in pitlane. Il primo pilota di questo trenino a scendere in pista è Esteban Ocon, seguito da Raikkonen e Gasly. Molti piloti iniziano il long-run con gomma media, mentre Alonso è con le soft. Il primo errore di questa seconda sessione è di Bottas che, con la sua Mercedes W12, va lungo in curva 1, rientrando subito in pista. Dopo i primi 10 minuti Leclerc fa segnare un interessante 1:43.210, piazzando la sua SF21 davanti a Gasly (per soli 6 millesimi) e Verstappen. Arriva poi l’altra Ferrari di Carlos Sainz, il quale migliora il tempo del compagno di squadra e si mette a dettare il passo. Poco dopo le immagini staccano sulla Williams di Latifi, ferma in uscita di curva 15. I commissari dunque sventolano la bandiera rossa, stoppando la sessione.

gp baku fp2
Credits F1

Dopo 7 minuti la sessione riparte e Sainz rientra in pista con gomma soft, così come Leclerc. Entrambi migliorano il loro tempo, con lo spagnolo che, con il tempo di 1:42.243, è ancora davanti a tutti. Tutti rientrano in pista con gomma rossa. Ottimo tempo di Giovinazzi che si mette dietro ai due Ferrari di 6 decimi, precedendo anche la McLaren di Norris. Leclerc prova a migliorare il suo tempo, ma finisce nelle barriere di curva 15, dopo aver bloccato l’anteriore destra. Il monegasco riparte e lascia lì l’ala anteriore, per poi rientrare ai box.

gp baku fp2
Credits F1

Leggi anche: F1 | GP Baku – Sintesi FP1: Verstappen primo davanti a Leclerc. Solo 7° Hamilton


Seconda mezz’ora

Arriva Perez sul traguardo e fa segnare il tempo di 1:42.115, mettendo la sua Red Bull davanti a tutti. Max Verstappen, che è stato il più veloce nella prima sessione, si mette dietro al compagno di squadra. I due della Red Bull sono divisi da solo un decimo. Per ora ancora assenti le Mercedes: Hamilton è 11°, Bottas è 16°. Dopo aver messo la sua vettura a muro, Charles Leclerc rientra in pista, ancora con gomma rossa; il #16 della Ferrari, però, non si migliora. In questa seconda parte di sessione i piloti lavorano più sul passo gara, senza far mancare errori da parte loro. Da sottolineare il 5° posto di Pierre Gasly, che sembra avere un ottimo feeling con la sua AlphaTauri. Anche sul passo gara la Red Bull si dimostra velocissima, con Perez che gira costantemente sull’1:46.5. Attenzione anche ad Hamilton che gira sull’1:46 alto, vicino alle Red Bull, mentre la Ferrari non sfigura.

Bandiera a scacchi esposta. Termina qui la seconda sessione di prove libere, con le Red Bull davanti a tutti seguite dalle Ferrari. Questa la classifica finale:

gp baku fp2
Credits F1

Seguici anche su Instagram

Michele Guacci

Studente al 4° anno di liceo scientifico. Appassionato di F1 sin da piccolo.