F1 | GP Belgio 2020 – Risultati Prove Libere 2: Verstappen davanti a tutti

La F1 arriva in Belgio, pronta a scendere in pista per le Prove Libere 2: Max Verstappen è primo!

F1 Belgio Verstappen
Charles Leclerc impegnato alla guida della SF1000. Credits: Sportface.it

Le prove libere 2 del GP del Belgio di F1 si chiudono con Verstappen in testa.

La prima sessione ci ha consegnato una Mercedes davanti a tutti, e Max ad inseguire. Seguono subito dietro le Racing Point, mentre le Ferrari si prendono 1″2 (Leclerc) e 1″6 (Vettel).

Inizia a Spa Francorchamps, in Belgio, il terzo triple-headed della stagione 2020, che sarà seguito da Monza e poi dal Mugello, nelle prossime settimane.

Il circuito di Spa-Francorchamps è il più antico e famoso autodromo del Belgio. Il circuito è sede del Gran Premio del Belgio, la cui prima edizione si svolse nel 1924, ed è uno dei quattro circuiti odierni dove si è corso anche nel primo Campionato di Formula 1, nel 1950. Viene spesso indicato da appassionati e addetti ai lavori come “l’università della Formula 1”, per la varietà di curve, rettilinei, salite e discese che i piloti affrontano.

 

Cronaca delle Prove Libere 2

 L’ARTICOLO SI AGGIORNA AUTOMATICAMENTE 

ore 16:30: Ecco la classifica finale delle prove libere2 del GP del Belgio di F1, con Verstappen davanti a tutti

ore 16:29: Altro bloccaggio per Vettel, mentre si “difende” da Hamilton

ore 16:27: Molta fatica anche sul passo gara per Ferrari. Max invece sui tempi di Lewis

ore 16:26: Probabile problema elettrico per Daniel

ore 16:21: Di nuovo semaforo verde

ore 16:20: Grandi problemi per la SF1000

Immagine

ore 16:18: Bandiera rossa! Causa detriti dopo curva 1 (un cartellone si è staccato)

ore 16:16: Impressionanti Mercedes e Verstappen sul passo gara. L’olandese si lamenta anche che le gomme iniziano a vibrare molto velocemente.

ore 16:13: Hamilton rischia lo spin all’uscita della pit-lane

ore 16:11: Ecco le immagini di Daniel. Intanto la VSC è finita

Immagine

ore 16:09: Virtual Safety Car

ore 16:07: Problemi per la vettura di Ricciardo. La Renault è ferma in pista!

ore 16:06: Racing Point, Renault e McLaren molto bene per ora sul passo gara

ore 16:04: La velocità a Pouhon di Leclerc è 14 km/h più lenta di Verstappen

ore 16:03: Si lancia anche Grosjean

ore 15:59: In pista anche Magnussen, dopo i problemi al motore di questa mattina

ore 15:58: Scelte aerodinamiche diverse in casa Ferrari

ore 15:56: Quattordicesimo Kimi dopo aver concluso la sua simulazione qualifica

ore 15:55: Mario Isola dice che, date le temperature, potrebbero esserci problemi di graining sulla soft.

ore 15:53: Vettel ha vibrazione sulle gomme

ore 15:51: Ecco i tempi dopo le simulazioni di qualifica:

ore 15:48: Primo Verstappen, secondo Ricciardo! Gran giro per lui

ore 15:47: Vettel solo undicesimo. Intanto anche Charles sulle soft

Immagine

ore 15:45: Hamilton 1’43″840, Bottas a 3 decimi, Albon in mezzo ai due!

ore 15:44: 193 millesimi di vantaggio per l’inglese nel primo settore

ore 15:43: Gomme rosse sulla monoposto di Hamilton

ore 15:41: Velocità impressionanti per queste F1!

ore 15:38: Ecco anche le top speed nel primo settore:

ore 15:36: Ecco i tempi dopo 35 minuti

ore 15:34: Intanto si danno suggerimenti per la guida a Norris: “prova ad usare una marcia più alta”

ore 15:30: Grande bloccaggio per Sebastian. Intanto Leclerc soffre di molta instabilità al posteriore.

Immagine

ore 15:28: Primo Verstappen, con 3 decimi di vantaggio su Bottas

ore 15:27: Hamilton solo quinto al momento. Intanto ricordiamo che è il compleanno del suo compagno oggi

ore 15:25: Parte il giro lanciato per Hamilton su gomma bianca. Intanto Bottas primo in 1’44″658

ore 15:23: Albon davanti a tutti su gomma media con un 1’45″2 (due decimi di vantaggio sul secondo)

ore 15:22: Bloccaggio per Vettel in curva 1, il tedesco è su gomme medium. Nel frattempo Renault 1-2 con Ocon e Ricciardo.

ore 15:20: Norris si lamenta di alcuni problemi sul suo motore Reanult.

ore 15:19: Escono anche Bottas e Albon

ore 15:18: 1’46″402 per Kimi, buon tempo per lui. Inoltre in pista anche le due Renault

ore 15:16: 1’49″716 il primo tempo per l’Alfa. Intanto in pista anche Raikkonen su gomma bianca (hard). Si lamenta di qualche vibrazione il finlandese

ore 15:14: 320 km/h la velocità massima per Antonio, alla fine del rettilineo del Kemmel

ore 15:12: Giovinazzi è il primo a scendere in pista, su gomma gialla (medium)

ore 15:10: Ecco le ali di cui parlavamo

Immagine

ore 15:08: Charles molto concentrato

Immagine

ore 15:06: Ricordiamo che la Ferrari ha portato delle ali molto scariche questo week-end. Soffrirà molto nel settore centrale, più guidato.

ore 15:04: Ancora nessuno è sceso in pista. I team attendono ancora

ore 15:02: Anche i cameraman devono essere veloci!

ore 15:01: I piloti Ferrari sono già in macchina

ore 15:00: Semaforo verde! Si parte

ore 14:58: Meteo sereno al momento

Immagine

ore 14:55: Siamo pronti a raccontarvi le Prove Libere 2. Tra 5 minuti sil semaforo verde!

Mario Isola ha commentato così la diversa scelta di pneumatici per il GP del Belgio 2020: “Spa-Francorchamps è un tracciato divenuto iconico: una pista old-school con continui dislivelli e altre variabili che la fanno apprezzare dai piloti. Le tre mescole nominate per questa gara sono più morbide rispetto al 2019, nonostante le monoposto attuali siano considerevolmente più veloci. Questo GP è uno dei pochi a svolgersi indicativamente nello stesso periodo delle edizioni precedenti, quindi le scuderie hanno già molti dati a loro disposizione, nonostante le condizioni siano sempre imprevedibili e chi sarà più abile ad adattarsi avrà la meglio. A differenza del 2019, la 24 Ore di Spa non si è disputata qualche settimana prima del GP, come accadeva solitamente. Sarà interessante capire se questo fattore potrà influire sulla pista particolarmente gommata dopo la gara di durata – nonostante le piogge frequenti. Concludendo credo che il ricordo di Anthoine Hubert sarà nei pensieri di tutti noi questo fine settimana, a un anno dalla sua tragica scomparsa”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | Charles Leclerc ha spiegato perché ha guidato per due giri con le cinture slacciate