F1 | GP Belgio, anteprima Alfa Romeo – Giovinazzi: “Spa pista epica, qui il pilota fa la differenza”

Conclusa la pausa estiva, l’obiettivo dei due piloti dell’Alfa Romeo, nella seconda parte della stagione, è quello di riacciuffare la Williams e riprendersi l’ottavo posto nella classifica costruttori. Alfa Romeo GP Belgio Spa Giovinazzi.

Alfa Romeo GP Belgio Spa Giovinazzi
Credit: Mondo Notizie

Dopo quattro settimane di pausa, il circus riprende il suo cammino e non potrebbe ripartire da un posto migliore. Spa è infatti un luogo magico per tutti i fan del motorsport, essendo uno dei circuiti più tecnici e spettacolari dell’intero pianeta. Un uomo che ha contribuito a scrivere la storia del circuito belga è proprio uno dei due piloti Alfa Romeo, Kimi Raikkonen. Il finlandese ha tagliato il traguardo davanti a tutti per ben 4 volte sul circuito belga, come Jim Clark. Meglio di loro hanno fatto solo Michael Schumacher, con 6 successi, e Ayrton Senna con 5. Alfa Romeo GP Belgio Spa Giovinazzi.

Ma almeno sulla carta, i lunghi rettilinei di Spa non vanno a favore della vettura del Biscione, che monta la power unit Ferrari. Il propulsore del Cavallino, nonostante i progressi fatti rispetto al 2020, paga ancora qualche cavallo rispetto ai migliori.

Un’Alfa Romeo che deve riscattare una prima parte di stagione tutt’altro che positiva. La C41 sembrava promettere bene e, quantomeno nelle prime gare, le sue prestazioni erano equiparabili alle vetture di centrogruppo. Ma col passare delle gare la scuderia italo-svizzera è andata sempre più col passo del gambero.

A far discutere sono soprattutto le strategie che il team ha adottato per Antonio Giovinazzi. Il pilota di Martina Franca fa vedere sempre ottime cose in qualifica, dove supera spesso il taglio del Q1 con una monoposto di certo non irresistibile. In gara finisce però puntualmente nelle retrovie, vittima, come detto, di scelte a dir poco discutibili.

All’Hungaroring, nell’ultima gara prima della pausa, ci ha pensato la Williams a peggiorare la situazione. Con il settimo e ottavo posto conquistato da Latifi e Russell, la scuderia di Grove ha portato a casa un bel bottino di punti ed ha superato l’Alfa Romeo all’ottavo posto nella classifica costruttori. La scuderia di Hinwil dovrà dunque cambiare passo fin da subito se vorrà riprendersi quella posizione che era stata sua fin dall’inizio della stagione.

Kimi Raikkonen

“Mi è piaciuto il tempo libero: passare così tanto tempo con la famiglia non è qualcosa che facciamo spesso, quindi ho fatto in modo di sfruttarlo al meglio. Adesso, però, le vacanze sembrano già passate e non vedo l’ora di tornare a correre. Spa è il posto perfetto dove tornare, è una bella pista dove si fanno delle belle gare e le domeniche possono essere imprevedibili. La situazione in pista sarà simile a prima dell’estate: dobbiamo essere vigili e sfruttare al meglio la nostra macchina e le circostanze e possiamo portare a casa un buon risultato”.

Antonio Giovinazzi

“Sono riuscito a trascorrere alcune settimane con la famiglia e gli amici, che è sempre una bella cosa da fare quando hai un calendario così fitto. La pausa estiva è stata una buona occasione per allenarmi un po’ ma soprattutto recuperare, fisicamente e mentalmente, dai primi sette mesi di stagione: è stata una bella pausa e mi sento bene, ma non vedo l’ora di tornare in macchina . Spa è una pista epica, dove senti che il pilota può fare una grande differenza, e voglio iniziare la seconda parte della stagione nel miglior modo possibile”.

 

F1 | GP Belgio – Anteprima Mercedes, Wolff: “La lotta è appena iniziata”

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari