F1 | GP Belgio – Anteprima Pirelli: “Condizioni mutevoli e asfalto abrasivo, sfida impegnativa”

In seguito alla pausa post double header a Silverstone, la F1 si sposta a Spa. Scopriamo qualche dato interessante in previsione del GP del Belgio con l’anteprima Pirelli.

Gp belgio anteprima pirelli

Nel weekend del GP del Belgio ogni pilota avrà a sua disposizione due set di hard, tre set di medium e otto di soft. Gp belgio anteprima pirelli

Gp belgio anteprima Pirelli

Le caratteristiche del tracciato:

Il tracciato di Spa-Francorchamps è il più lungo dell’intero calendario di F1, grazie ai suoi 7.004 metri, e le sue caratteristiche sono molto varie. Curve iconiche come l’Eau Rouge impongono importanti carichi laterali e verticali sugli pneumatici. Non sono solo le curve a rendere Spa uno dei circuiti più impegnativi di tutta la stagione: anche il rettilineo del Kemmel, lungo quasi 800 metri, raffredda i pneumatici e ne influenza il grip sulle curve successive.

Per quanto riguarda il meteo, la variabilità è molto alta. Nelle stagioni precedenti soni state registrate temperature molto alte, ma non è da escludere che possa presentarsi la pioggia, con la probabile incognita del drenaggio dell’asfalto.

Informazioni tecniche:

  • Pressioni minime alla partenza: 24,5 psi (ant.) | 21,0 psi (post.)
  • Camber massimo: -2,75° (ant.) | -1,50° (post.)

Le parole di Mario Isola, responsabile Pirelli F1 e Car Racing:

“Spa-Francorchamps è un tracciato divenuto iconico: una pista old-school con continui dislivelli e altre variabili che la fanno apprezzare dai piloti. Le tre mescole nominate per questa gara sono più morbide rispetto al 2019, nonostante le monoposto attuali siano considerevolmente più veloci. Questo GP è uno dei pochi a svolgersi indicativamente nello stesso periodo delle edizioni precedenti, quindi le scuderie hanno già molti dati a loro disposizione, nonostante le condizioni siano sempre imprevedibili e chi sarà più abile ad adattarsi avrà la meglio. A differenza del 2019, la 24 Ore di Spa non si è disputata qualche settimana prima del GP, come accadeva solitamente. Sarà interessante capire se questo fattore potrà influire sulla pista particolarmente gommata dopo la gara di durata – nonostante le piogge frequenti. Concludendo credo che il ricordo di Anthoine Hubert sarà nei pensieri di tutti noi questo fine settimana, a un anno dalla sua tragica scomparsa”.

Foto e dati Pirelli

Seguici anche su Telegram

F1 | Statistiche GP Belgio – Nel segno della Ferrari e di Schumacher

Simona D.

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.