F1 | GP Belgio – Anteprima Williams, Russell: “La pioggia potrebbe avvantaggiarci”

Dopo un weekend di stop, Russell e Latifi sono pronti per affrontare la prima delle prossime tre gare consecutive, prima in Belgio e poi in Italia. La Williams, però, può solo sperare nella pioggia per riuscire a conquistare i primi punti in campionato. GP Belgio anteprima Williams

GP Belgio Anteprima Williams
Credits: Twitter Williams Racing

Il prossimo Gran Premio si prospetta essere ancora piuttosto complicato per la Williams, anche se, come ogni team, la scorsa settimana ha avuto il tempo di analizzare accuratamente i dati delle ultime tre gare. A detta dei piloti, però, i lunghi rettilinei e le curve veloci tipiche della pista di Spa potrebbero adattarsi meglio alle caratteristiche della FW43. GP Belgio Anteprima Williams

Il circuito di Spa si trova nella foresta delle Ardenne e proprio per questo motivo risulta essere soggetto a cambiamenti climatici improvvisi e forte piogge difficilmente prevedibili. La pioggia potrebbe essere l’unica variabile capace di mischiare le carte in tavola in Belgio, dato che la regola che abolirà il “party mode” entrerà in vigore a partire dal weekend successivo a Monza.

George Russell

“Non vedo l’ora di tornare in macchina per le prossime tre gare consecutive. Sulla carta, Spa potrebbe essere un circuito meno duro per noi, proprio per l’alta efficienza della pista con lunghi rettilinei e curve veloci. Tra l’altro, proveremo alcuni nuovi componenti e vedremo se potranno avvantaggiarci.”

“Comunque sarà molto bello tornare a Spa. Sembra che le condizioni meteo saranno piuttosto variabili e potrebbero mischiare un po’ le carte in tavola e avvantaggiarci. Noi spingeremo al massimo come sempre per ottenere il migliore risultato possibile.”

Nicholas Latifi

“E’ stato positivo avere una settimana e mezzo di stop per analizzare i dati degli ultimi tre GP e per ricaricare le batterie, ma ora sono molto eccitato di tornare dietro al volante. Quella di Spa era una delle gare che non vedevo l’ora di correre in Formula 1 quest’anno, dato che è una pista iconica soprattutto per alcune curve come l’Eau Rouge e Pouhon, è la pista migliore in cui guidare con una macchina di F1.”

Speriamo di poter essere un po’ più competitivi rispetto alle scorse gare: il team ha lavorato duro quindi non vedo l’ora di tornare in pista e affrontare le prossime tre gare consecutive.”

F1 | GP Belgio – Previsioni meteo: sarà gara bagnata?

Elena Galli

Ragazza di 20 anni, super-appassionata di Formula 1, scrivo per trasmettere qualcosa di questo mondo meraviglioso.