F1 | GP Belgio-Bottas: “Avevo pensato ad altre opzioni”

Valtteri Bottas ha partecipato alla conferenza del GP del Belgio. Il finlandese è pronto ad affrontare al meglio la seconda parte di stagione.

Valtteri Bottas

Valtteri Bottas arriva in Belgio al secondo posto nel campionato piloti a 62 punti da Hamilton. Il finlandese potrà affrontare la seconda parte di stagione sicuro del rinnovo contrattuale con Mercedes annunciato dal team anglo-tedesco nella giornata di oggi.

È proprio con questo argomento è iniziata la conferenza stampa di Bottas.

“È sempre una bella notizia quando hai una conferma per l’anno successivo. Questo è sicuramente quello che volevo perché credo che il team sarà forte per il resto della stagione e anche l’anno prossimo. Non vedo motivi per il quale questo non dovrebbe succedere e chiaramente sono molto contento di aver avuto questa comunicazione e di essere riuscito a finalizzare il tutto. Abbiamo firmato lo scorso weekend tutti i documenti. È stata una lunga attesa ma è stata comunque una bella pausa. Ora che tutto è stato concluso sono molo contento. Lewis quando ha saputo del mio rinnovo mi ha mandato un messaggio. Finora siamo stati un buon team e credo che lo saremo anche in futuro.”


La scorsa edizione del GP del Belgio è stata vinta da Sebastian Vettel e la Ferrari. Nonostante quest’anno le vittorie della Ferrari siano a quota zero Valtteri Bottas vede la Rossa di Maranello come la favorita sul tracciato di  Spa Francorchamp. Il finlandese non sottovaluta però neanche la Red Bull che nelle ultime gare è stata la vera seconda forza del mondiale.

“Credo che la Ferrari possa essere molto forte qui considerando le loro prestazioni in rettilineo. C’è anche la Red Bull, loro stanno migliorando in tutti i tipi di circuito quindi per noi non sarà un weekend semplice. Dobbiamo stare attenti, non siamo stati fermi e portiamo nuovi pezzi e un nuovo motore aggiornato. Sarà interessante vedere come andrà la macchina che sensazioni mi darà e soprattutto come sarà il nuovo motore.”

Hamilton -Bottas
Foto: Mercedes AMG F1

Prima della pausa estiva Valtteri Bottas è stato autore di due gare sottotono. In Germania è andato a sbattere mentre si trovava in lotta per la terza posizione mentre in Ungheria non è riuscito a centrare l’obbiettivo che la scuderia gli aveva dato dopo il cambio dell’ala. Questi risultati avrebbero potuto influire sulla scelta tanto che il finlandese aveva iniziato a guardarsi attorno.

“Onestamente nel momento in cui è iniziata la pausa estiva sapevo che non avendo firmato un contratto poteva accadere di tutto. Chiaramente la decisione dipende dal team e non dal pilota. Ci sono vari fattori che il team deve esaminare e possono fare la differenza tra una scelta e l’altra. Ci sono state delle discussioni molto aperte. Era una decisione tra me e Esteban e ho dovuto aspettare fino allo scorso weekend. Sicuramente avevo pensato anche ad altre opzioni nel caso non fossi stato riconfermato, in questo sport non vuoi mai restare fregato in mezzo a due sedie. Ho tentato di cautelarmi con un programma alternativo poi però le cose sono andate per il verso giusto. Ora sono molto contento di sapere quale sarà il mio futuro perché posso concentrarmi appieno sul mio lavoro. Voglio avere un ottimo risultato qui e poi concludere la stagione nel modo migliore.


Il finlandese, nonostante le ultime due gare, non crede che la sua performance sia peggiorata dal’inizio della stagione. In questa seconda parte vuole però migliorare per raggiungere obbiettivi più ambiziosi.

“Si riesaminano le cose per cercare di imparare da quello che è stato fatto. Sicuramente insieme al team prima di andare in vacanza abbiamo fatto il punto della situazione su tutto. Cerco sempre di migliorare da ogni errore e da ogni situazione, penso che avrei potuto fare meglio ma anche noi come team avremmo potuto. Nel complesso credo che il mio livello dall’inizio dell’anno sia stato piuttosto alto e non credo che la mia performance sia calata. Ho fatto alcuni errori e ho avuto gare sfortunate ma sono cose da cui bisogna imparare. Il mio obbiettivo è cercare di essere il più forte possibile raggiungendo il mio miglior livello. Sono consapevole di cosa posso fare se dovessi arrivarci. Arrivare lì però in questo sport è complicato.”


Il finlandese oltre a festeggiare il suo compleanno ha anche festeggiato il rinnovo contrattuale con la Mercedes per la stagione 2020.

“Ieri è stato il mio compleanno ma ho festeggiato martedì. La festa è stata bella, ero con delle brave persone intorno a me. Succede una sola volta nella vita di compiere 30 anni quindi è stata una buona scusa per fare una festa. Abbiamo festeggiato anche il nuovo contratto ovviamente, in quel momento lo sapevo già quindi è stato bello poter festeggiare con le persone che mi sono più vicine”

Seguici su Instagram!

F1 | Conferenza stampa GP Belgio – Verstappen: “Non sono sorpreso del mio miglioramento rispetto al 2018”

 

mm

Giada Di Somma

Ragazza appassionata di motorsport fin da bambina. Autrice su F1 in Generale e blogger su Instagram (_sv_05_).