F1 | GP Belgio- Domenicali incolpa il radar: “Ha previsto pioggia normale”

Stefano Domenicali ha spiegato che nei radar che stavano controllando era prevista una pioggia normale e non così intensa come cadeva sul tracciato, giustificando le scelte fatte in merito al Gran Premio del Belgio.

domenicali radar belgio
Credits F1

Stefano Domenicali assicura che il radar non li aveva avvertiti che una tale quantità d’acqua sarebbe caduta su Spa-Francorchamps al momento della partenza del Gran Premio del Belgio.

Il giorno dopo la farsa che gli appassionati di Formula 1 hanno vissuto ieri, Domenicali ha spiegato il motivo per cui hanno atteso a lungo prima di prendere una decisione sul Gran Premio del Belgio. Il presidente della Formula 1 spiega che le informazioni che avevano erano solo di pioggia normale


Leggi anche: F1 | Gara sospesa e punteggio dimezzato: i precedenti


 

“Con le informazioni che avevamo a disposizione, eravamo convinti che sarebbe stata una pioggia normale. Non c’erano segni che la pioggia sarebbe stata così intensa”.

Domenicali ha comunicato che spettava agli steward apportare eventuali modifiche al programma del weekend, compreso l’orario di inizio della gara. Tuttavia, assicura che con le informazioni che avevano, era impossibile indovinare che la situazione sarebbe peggiorata.

Sono gli steward che controllano i radar, se vogliono possono anche cambiare l’ora della gara. Se avessero saputo che la pioggia sarebbe stata così intensa, gli steward avrebbero preso una decisione“, ha spiegato Domenicali al portale web americano Motorsport.com.

Gli steward hanno deciso di fermare il cronometro, hanno cercato in tutti i modi di far partire la gara. Si potrebbe dire che in queste condizioni era come giocarsela faccia a faccia o tirare una moneta. È qualcosa che non si poteva prevedere“, ha aggiunto. il presidente della Formula 1.

Domenicali ha insistito sul fatto che non era possibile posticipare la gara a lunedì. “Per tanti motivi non si può riprogrammare la gara per il giorno successivo, in relazione alla disponibilità dei commissari e altro. Si pensava, certo, ma non è possibile“, ha detto Domenicali in dichiarazioni pubblicate sul sito dell’Olanda Notizie di corse 365.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.