F1 | GP Belgio – Gara McLaren, Norris: “Troppo bagnato per correre”

Ricciardo quarto e Norris quattordicesimo nel GP del Belgio “fantasma”. Entrambi i piloti ringraziano i tifosi presenti nonostante le avversità.

Gp Belgio Norris
Foto: McLaren F1 Team Twitter

Troppa acqua in pista e nessun GP del Belgio, con Norris e Ricciardo che tornano a casa con due esperienze diverse fortemente condizionate dalla qualifica.

Dopo più di tre ore di attesa, infatti, sono stati svolti solo due giri validi dietro Safety Car, utili a poter assegnare almeno la metà dei punti. Sono state quindi le qualifiche del sabato a decidere l’ordine di arrivo del GP del Belgio penalizzando fortemente Norris, ma garantendo a Ricciardo la sua miglior prestazione con la McLaren.


Leggi anche: F1 | GP Belgio – Risultati Gara: vince Verstappen una gara mai disputata, Russell e Hamilton a podio


Le parole di Ricciardo

Pazza, pazza gara, pazze circostanze. È una fortuna che queste situazioni non avvengano molto spesso, ma può capitare.” Esordisce così il pilota australiano, che poi ringrazia i tifosi: “Ci dispiace per i fans e tutti coloro che sono rimasti là fuori tutto il giorno per guardarci correre, sono stati fantastici.”

Forte rammarico per non aver corso nelle parole di Daniel: “Speravamo davvero di poter correre e ovviamente non è successo, ma non è colpa di nessuno, oggi siamo solamente stati in balia della situazione e delle circostanze.”

Conclude speranzoso verso i prossimi appuntamenti in calendario e sull’importanze delle qualifiche: “Ora ci aspettano due gare di seguito quindi si spera che questo possa compensare. Il tutto ha reso le qualifiche più importanti, quindi sono felice di essere riuscito a guadagnare una buona posizione ieri.”

Le parole di Norris

Era semplicemente troppo bagnato per correre” sintetizza il pilota inglese.

Anche Lando ringrazia i tifosi presenti: “I fans sono stati incredibili restando con noi tutto il giorno e sono dispiaciuto che non abbiano avuto la possibilità di vedere molta azione o alcun tipo di gara, ma non continuare è stata la giusta decisione da prendere.”

Forte rammarico, invece, ripensando all’incidente delle qualifiche: “Mi sarebbe piaciuto avere l’opportunità di rimediare a ciò che è accaduto ieri, battagliando in pista, facendo qualche sorpasso e mettendo in scena un bello spettacolo. La squadra ha fatto un lavoro incredibile sistemando la macchina in tempo per la gara ed è un peccato non aver potuto sfruttare il loro duro lavoro.”

Per questo sono infastidito dal fatto che l’incidente di ieri ci abbia danneggiato più del previsto, ma questo è quello che è e passiamo avanti pensando alla prossima gara”, conclude Norris.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter