F1 | GP Belgio – Giovinazzi commenta con rammarico: “Un peccato, potevo lottare con le Ferrari”

Non un ottimo GP del Belgio per le Alfa Romeo che mancano la zona punti con il ritiro di Giovinazzi e la tredicesima posizione di Raikkonen, sebbene il finlandese sia riuscito nell’impresa di chiudere comunque davanti a Vettel

Alfa Romeo Belgio
Credits: Alfa Romeo

Un pessimo risultato per l’Alfa Romeo, che si deve accontentare della sola soddisfazione di essere riuscita a concludere il GP del Belgio davanti alla casa madre Ferrari. Kimi Raikkonen, dopo aver superato Sebastian Vettel addirittura senza l’ausilio del DRS, non ha mai avuto un passo sufficiente a competere con le vetture del centrogriglia ed accedere alla top ten; Giovinazzi invece ha concluso prematuramente la propria corsa a causa di un proprio errore al giro 11, mentre spingeva per restare sotto il secondo rispetto a Vettel. L’incidente ha coinvolto anche l’incolpevole George Russell, che ha dovuto ritirarsi in seguito all’impatto con uno pneumatico vagante perso proprio da Giovinazzi poco dopo l’impatto.

Kimi Raikkonen (P12)

“Vedo il risultato di oggi come il massimo che potessimo ottenere. La macchina sembrava buona ma la P12 era comunque la migliore posizione che potessimo occupare e non ti dà alcun punto. E’ deludente perchè abbiamo davvero dato tutto quello che avevamo. L’inizio non è strato buono, la macchina è andata in antistall in curva 1 e mi ha fatto perdere molte posizioni. Dopodiché abbiamo avuto una buona velocità ma purtroppo non abbastanza per andare in top ten. Sono rimasto bloccato dietro a Kvyat, sentivo di essere più veloce di lui nel settore centrale ma non potevo competere con lui dove potevo sorpassarlo. Proveremo a fare dei passi avanti in vista di Monza.”

Antonio Giovinazzi (DNF)

“Un finale deludente della mia gara: stavo spingendo molto per rimanere in zona DRS di Sebastian [Vettel, ndr.] e la macchina è semplicemente scivolata in uscita. Ero al limite e quando spingi così qualche volta un errore può capitare. Mi dispiace per la squadra che meritava un risultato migliore in questo weekend, e anche per Russell dal momento in cui anche la sua gara è stata compromessa, anche se non ho potuto evitarlo. Ci sono comunque alcuni aspetti positivi che posso trarre da questa gara: ho fatto un’altra buona partenza, ho guadagnato qualche posizione ed ero in grado di lottare con le Ferrari. La prossima gara è in Italia, dovrò resettarmi ed essere in forma migliore nel prossimo weekend.”

Seguici anche su Instagram

 

 

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"