F1 | GP Belgio, la soddisfazione di Albon: “Questo è un buon inizio”

Il weekend del GP del Belgio ha visto Alex Albon esordire in Red Bull Racing dopo il declassamento di Pierre Gasly, e i risultati sono incoraggianti. Il pilota thailandese chiude la gara al quinto posto, nel ricordo dell’amico Anthoine Hubert, e si prepara per l’impegnativo weekend di Monza.

GP Belgio Albon

“La macchina si è animata” GP Belgio Albon

Così Alex Albon commentala sua differenza di prestazioni fra il primo stint, decisamente sotto tono, e il secondo, dove il rookie si è reso autore di diversi sorpassi per recuperare 12 posizioni.

“Sono contento. P5 è un risultato incredibile e siamo partiti alla grande. Mi sono divertito molto in questa gara. Ho iniziato il weekend molto nervoso e se mi aveste detto che avrei finito la gara quinto sarei stato molto felice, ma ora sono un po’ più rilassato. E’ stata una gara difficile e nel primo stint ho avuto problemi di grip nella scia degli altri e non ho potuto sorpassare nessuno. Ma poi, una volta che abbiamo fatto i box per le gomme morbide, la macchina si è animata e io ho pensato: ora possiamo fare qualcosa! L’ultimo giro è stato davvero buono, ho lottato bene con Sergio, eravamo entrambi sull’erba ed è stato un buon esempio di cosa dovrebbero essere le corse.”

Un pensiero per Anthoine

I giovanissimi del paddock di Formula 1, come Albon, conoscevano bene Anthoine Hubert: molti di loro avevano corso con lui nelle formule minori, e hanno affrontato la gara con uno spirito assolutamente diverso. Nel commentare la preparazione che li aspetti in vista dell’appuntamento di Monza, anche Albon e Horner ricordano il talento scomparso prematuramente al Raidillon.

“Ci sono sicuramente alcune aree su cui devo migliorare e nei prossimi giorni mi metterò a testa bassa, farò dei compiti a casa in vista di Monza. Mi siederò con il Team e capirò perché ho faticato all’inizio, ma sto ancora scoprendo i piccoli trucchi della vettura e mi sto adattando ad essa. Non ho sentito troppa pressione all’inizio del weekend, credo che i media pensassero il contrario, ma mi sono divertito nella mia settimana con il Team. E’ stata una buona esperienza e un modo diverso di lavorare. Ieri sera è stata una notte molto dura, noi esordienti conoscevamo molto bene Anthoine, quindi sono state alcune ore stressanti e questa mattina mi sono sentito strano. Quando si conosce una persona e quando queste cose succedono in pista, è un’atmosfera molto difficile, quindi gli dedichiamo questa gara”.

“Sono rimasto molto impressionato dalla prestazione di Alex per tutto il weekend e lui ha fatto una grande rimonta dal 17° posto in griglia fino al quinto posto nella sua prima gara con noi. E’ stata una 24 ore difficile per tutta la nostra comunità e tutti hanno corso con il cuore pesante.”

 

Le parole di Scuderia Ferrari sulla morte di Anthoine Hubert


 

mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, appassionata di motori sin da bambina. Studio Giurisprudenza e nel tempo libero commento e analizzo Formula 1, Formula E e WEC sul blog Instagram @theracingchick.