F1 | GP Belgio- Le prove libere Mercedes- Hamilton: “Difficile trovare il giusto equilibrio”

Una giornata intensa di prove libere del Gran Premio del Belgio per Mercedes: Bottas è più soddisfatto di Hamilton delle prestazioni della vettura. La variabile meteo ha portato il team a testare assetti sia da asciutto sia da bagnato.

libere Belgio Mercedes
Credits Mercedes F1

Dopo la pausa estiva, Mercedes scende in pista per le prove libere del Gran Premio del Belgio. In questa seconda parte della stagione per poter vincere i Campionato deve resistere agli assalti di Red Bull.

Bottas è stato il più veloce nelle FP1, mentre Lewis ha concluso in 18esiam posizione dopo essere stato ostacolato nella chicane finale sulla sua simulazione di qualifica con la gomma Soft.

La pioggia prima delle FP1 ha richiesto un giro esplorativo di installazione su intermedie, prima di passare rapidamente alle gomme Slick, dove l’attenzione si è concentrata sui long run e sulle opzioni di bilanciamento.

Bottas ha conquistato la seconda posizione nella sessione pomeridiana di prove, con Lewis molto  vicino. Solo 0,072 secondi hanno separato i primi tre piloti nelle FP2.

Valtteri Bottas

Tutto è andato bene oggi. Come abbiamo visto dalle schede attività, saremo molto vicini alla Red Bull, quindi stasera esamineremo i dettagli e vedremo dove possiamo migliorare. Il ritmo sia sul corto che sul long run era abbastanza buono. È sempre difficile confrontare in dettaglio le sessioni di prove, ma almeno il feeling è buono, quindi questo è un inizio positivo per il fine settimana. Siamo sembrati abbastanza veloci sui rettilinei con il livello delle ali che abbiamo corso e in gara sarà importante per me essere veloce nei settori uno e tre, per fare i sorpassi. Ma poi, se piove, vuoi più carico aerodinamico. Quindi, sessione per sessione, dobbiamo vedere come apparirà. Questa decisione sarà fondamentale per le qualifiche”.

Lewis Hamilton

Trovare il giusto equilibrio qui è una grande sfida. Nelle FP1 abbiamo provato in un modo, e poi l’abbiamo cambiato questo pomeriggio. Il ritmo era abbastanza simile: provi un’opzione e sei più veloce nel primo e nel terzo settore, ma più lento nel mezzo. E poi provi l’altra opzione ed è il contrario. Quindi, trovare il giusto equilibrio è davvero complicato. È anche difficile acquisire conoscenze in queste brevi sessioni, ma lo stiamo andando al meglio e almeno è stato asciutto per la maggior parte delle prove. Nel complesso, è stata una buona giornata, ma non mi sono sempre sentito a mio agio con la macchina, quindi abbiamo del lavoro da fare stasera per capirlo. Anche il tempo giocherà un ruolo importante. Se piove, ovviamente vuoi più carico aerodinamico, ma poi se non piove, sei un’anatra che percorre i rettilinei. Quindi dobbiamo stare molto attenti con i cambiamenti che facciamo”.

Andrew Shovlin

Abbiamo avuto una giornata abbastanza positiva nel complesso. Il venerdì è spesso difficile con il giro lungo e il tempo imprevedibile, ma abbiamo fatto buon uso delle sessioni e abbiamo finito con un equilibrio ragionevole. È difficile sapere esattamente a che punto siamo. C’è del lavoro da fare sul bilanciamento e Lewis ha avuto alcune vibrazioni sul lungo periodo che non ci hanno aiutato, ma speriamo di poter fare ulteriori progressi con la macchina durante la notte. Ci aspettiamo più o meno lo stesso dal tempo durante il resto del fine settimana, è abbastanza difficile leggere più di 30 minuti nel futuro, quindi pianificare le qualifiche e la gara potrebbe essere complicato, ma non è insolito essere in quella posizione”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.