F1 | GP Belgio – Leclerc escluso in Q2, il team radio: “Che ca**ata, dobbiamo parlare”

Rabbia e frustrazione in radio per Charles Leclerc, escluso dalla Q2 del Gran Premio del Belgio: il disappunto del monegasco con il team.

leclerc radio belgio q2

Escluso dalla Top 10 a bandiera a scacchi esposta, Charles Leclerc torna – al termine del Q2 – sconsolato ai box. Durante il giro di rientro, il monegasco esprime il proprio disappunto per la strategia adottata dalla squadra nella delicata – e piovosa – situazione del sabato pomeriggio di Spa-Francorchamps. leclerc belgio q2 radio

Il giovane pilota del Cavallino apre la comunicazione radio, ed è una furia: Ca**o! Abbiamo fatto una ca**ata per me, ragazzi…”, commenta il #16 della scuderia di Maranello.

Dopo dobbiamo parlarne. Non capisco perché ci siamo fermati”, continua Charles riguardo alla scelta del muretto di richiamarlo ai box durante la sessione.


Leggi anche: F1 | Red Bull alla ricerca di un sedile per Albon nel 2022


Il 23enne di Montecarlo continua, esprimendo le proprie ragioni: “Eravamo in una buona posizione. Tutti sono rimasti fuori…”, conclude mesto in polemica con la decisione strategica del suo team.

Il monegasco ha concluso la seconda manche di qualificazione in undicesima posizione, venendo così escluso dal Q3. Stesso risultato per il compagno Carlos Sainz, che invece partirà più indietro in tredicesima piazza. Nel post-qualifica, Charles ha commentato il proprio team radio: “Forse ho un po’ esagerato, è facile parlare dopo, ma sul momento l’adrenalina è tanta. Penso potessimo raggiungere il Q3“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.