A TCFormula 1Pagelle F1

F1 | GP Belgio – Pagelle: dominio di Verstappen a Spa

La quattordicesima gara stagionale a Spa è stata un assolo di Max Verstappen: ecco le pagelle del GP del Belgio!

Pagelle gara belgio spa Verstappen dominio GP Red Bull Ferrari Leclerc Sainz rimonta Ardenne
Credits: Oracle Red Bull Racing – Twitter (Pagelle gara Belgio Spa)

La quattordicesima gara stagionale è stata archiviata e ora è tempo di bilanci. La gara in Belgio ha visto vincitore Max Verstappen che ha letteralmente dominato il Gran Premio. Il ritmo gara sostenuto dal pilota olandese era ineguagliabile per tutti, perfino per il compagno di squadra che, partito secondo, si è visto sopravanzare dal Campione del Mondo dopo appena 12 giri! Dopo Verstappen si è dunque piazzato in seconda posizione Perez. A chiudere il podio la Ferrari di Sainz, sesto Leclerc.

TOP 3

MAX VERSTAPPEN: voto 10 – La gara più dominata in carriera per l’olandese. Parte bene, non rischia i primi giri e dopo solo 12 tornate si trova in testa alla gara partendo dalla quattordicesima posizione. Il passo gara e la gestione gomme che ha mostrato Max oggi sono inavvicinabili per tutti. Marziano!

SERGIO PEREZ: voto 7 – Parte secondo e arriva secondo ma a vincere è il suo compagno di squadra che scattava quattordicesimo e non Sainz che era in pole. Penso non ci sia nient’altro d’aggiungere. Demolito.

CARLOS SAINZ: voto 8 – Questo weekend è in forma anche rispetto al compagno di squadra. Ieri, grazie all’aiuto di Leclerc, si classifica secondo davanti a Perez e ciò gli permette di partire dalla pole. In gara parte bene ma oggi la F1-75 a livello di passo gara e degrado gomme non ne aveva, Carlos ha fatto il possibile concludendo a podio. Concreto.

PILOTI A PUNTI

GEORGE RUSSELL: voto 8.5 – Non un’ottima qualifica per il pilota inglese ma in gara si dimostra quello di inizio stagione: costante e veloce. Oggi la sua W13 era in gran forma tant’è che quasi non arriva a podio!

FERNANDO ALONSO: voto 8 – Il pilota spagnolo è un leone e l’Alpine in questo weekend si dimostra nuovamente quarta forza con una grande velocità nel dritto. Eloquente il team radio sul contatto con Hamilton che viene definito “Un’idiota” dal #14.

CHARLES LECLERC: voto 6.5 – Gara disastrosa e sfortunata per Leclerc ma questo weekend Sainz è sembrato più in forma. Le alte temperature dovevano favorire la Ferrari che invece è sprofondata consegnando a Verstappen e alla Red Bull quasi ufficialmente il titolo mondiale.


Leggi anche: F1 | GP Belgio – Alonso team radio: “Hamilton è un idiota sa partire solo quando è primo”


ESTEBAN OCON: voto 7.5 – La zona punti per il pilota francese è una costante quest’anno. Esteban non ha il passo di Alonso ma porta a casa altri sei punti per l’Alpine. Magistrale il sorpasso alla Hakkinen-Zonta-Schumacher ai danni di Vettel e Gasly.

SEBASTIAN VETTEL: voto 7.5 – Gara solida per il quattro volte campione del Mondo. Complici le varie penalità scatta in decima posizione e grazie al contatto tra Hamilton e Alonso si ritrova addirittura quinto durante la Safety Car. La sua Aston Martin non ha il passo per lottare lì davanti ma il tedesco riesce comunque a concludere in zona punti.

PIERRE GASLY: voto 7 – Bentornato a punti Pierre. Dopo le difficili ultime gare, sia per via delle difficolta del francese con le vetture 2022 sia per la scarsa competitività dell’Alpha Tauri, il #10 porta a termine una gara solida.

ALEXANDER ALBON: voto 8 – Gran fine settimana per il pilota tailandese. Sin dalle prove libere si dimostra competitivo sul circuito delle Ardenne e al termine del weekend riesce a portare a casa un altro punticino più che meritato.

DELUSIONI DI GIORNATA

MCLAREN: voto 3 – Ci si aspettava molto di più in questo weekend dal team di Woking. Ricciardo non è riuscito a mantenere la zona punti (partiva in ottava posizione) mentre per Norris, complice la penalità per la sostituzione della PU, è stata una gara totalmente anonima.

LEWIS HAMILTON: voto 4 – Conclude la gara pochi chilometri dopo il via per un contatto a Les Combes con Alonso in cui è responsabile. Con la velocità mostrata da Russell e le difficoltà Ferrari poteva lottare per il podio.

Seguici anche su tutti i nostri social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter