F1 | GP Belgio – Risultati Gara: vince Verstappen una gara mai disputata, Russell e Hamilton a podio

Il duello Max-Lewis, la prima fila di Russell e la voglia di rivalsa Ferrari: segui la cronaca live del GP del Belgio nella (bagnata) Spa.

gp belgio

Ore18.45 – UFFICIALE: la gara non riprenderà. Max Verstappen vince il GP del Belgio, Russell al primo podio in carriera, terzo Lewis Hamilton.

gp belgio

gp belgio

Ore18.41 – Sconsolati i tifosi approdati sulle Ardenne ed ormai presenti sugli spalti (e sui prati) da oltre quattro ore. Mancano nella pratica 35 minuti alla fine della sessione.

Ore18.40 – Sebastian Vettel è l’unico pilota ad essere rimasto nell’abitacolo della propria monoposto.

Ore18.38 – Sorride Nikita Mazepin ai box. Il russo aveva registrato il “giro veloce”, ovviamente inutile sotto Safety Car e fuori dalla Top 10: “Magari mi danno mezzo punto”.

Ore18.32 – La classifica completa del Gran Premio del Belgio, mentre è ancora sotto bandiera rossa. Mancano 44 minuti alla fine della sessione.

Ore18.30 – La bandiera rossa porterà con ogni probabilità a punteggi dimezzati: 12,5 per Verstappen, 9 per Russell e 7,5 per Hamilton.

Lap3 – BANDIERA ROSSA – Completati due giri sotto regime di Safety Car. Così si danno punteggi dimezzati.

Lap3 – Perez conferma: “Il t3 è in condizioni migliori”.

Ore18.23 – Continua la polemica di Hamilton, ritiene che le condizioni siano le stesse, se non peggiori. Perez sostiene che l’ultimo settore sia migliorato.

Lap1 – Ancora sotto Safety Car, piloti sul tracciato, il GP è di fatto iniziato.

Ore18.18 – Furioso Hamilton che non voleva correre, l’inglese ora chiede: “Se corriamo, facciamola al 100%”.

Ore18.17 – Scatta ora il conto alla rovescia di 60 minuti. Si andrà oltre le 19.

Ore18.15 – Tornano a rombare i V6 turbo delle monoposto in pit-lane. Via le termocoperte, giù la visiera, si faranno prima alcuni giri sotto Safety Car.

Ore18.14 – Stroll scatterà dalla pit-lane, sostuita l’ala posteriore. Tutti devono montare mescola full wet. La tensione sale.

Immagine

Ore18.13 – Non è più il tempo del riposo: piloti nel proprio abitacolo.

Ore18.10 – Boato del pubblico all’annuncio della partenza. I piloti si preparano in fretta, sale nuovamente la tensione. Verstappen dalla pole, poi Russell, Hamilton e Ricciardo.

Ore18.07 – SI CORRE: LA GARA RIPRENDE ALLE ORE 18.17.

Ore18.05 – Indossa la balaclava Maylander, pilota della Safety Car.

Ore18.02 – Lewis Hamilton sul proprio profilo Instagram: “Ragazzi, mi dispiace siate là fuori ora. La pioggia non accenna a smettere. È troppo rischioso per noi entrare in pista, metterebbe tutti a rischio, la sicurezza viene prima di tutto. Grazie per la vostra pazienza”.

Ore18.00Prossimo aggiornamento – e probabilmente ultimo – alle ore 18.05. La Medical Car è ancora in pista.

Ore17.57 – Medical car in pista.

 

Ore17.55 – Ulteriore posticipazione dell’aggiornamento meteo: le condizioni avranno un update alle ore 18.00.

Ore17.52 – Si tenta tutto per provare a migliorare le condizioni del tracciato.

Ore17.45Ci sarà un ulteriore aggiornamento alle ore 17.55. Dieci minuti.

Ore17.44 – Si continua a spazzare acqua. Tra poco l’aggiornamento meteo.

Ore17.41 – In pista un camion con spazzatrice per provare a smaltire l’acqua dall’asfalto.

Ore17.37 – 8 minuti all’aggiornamento che potrebbe decretare la decisione definitiva sul gran premio belga.

Ore17.29 – Update – Sarà emanato un aggiornamento sulle condizioni meteo alle ore 17.45.

Ore17.27 – L’attesa nel box AlphaTauri.

Ore17.23 – Ron Meadows, Mercedes chiede a Masi se possono staccare un attimo dal muretto: “Stiamo congelando”. Masi: “Stiamo cercando di trovando un buco nel meteo. Potete alzarvi per 10 minuti, fino alle 17.30″.

Ore17.19 – Medical Car in pista per un sopralluogo.

Ore17.15 – Aggiornamento da Spa:

Ore17.11 – Sembra comunque che, accordo informale, si voglia terminare la gara entro le 19. Queste le prime indiscrezioni dal conciliabolo dei commissari.

Ore17.05 – AGGIORNAMENTO – Il direttore di gara Masi al ferrarista Mekies: “Il limite delle 18 è stato fermato”. Sembra si voglia optare per fare una gara, seppure minima.

Ore17.01 – L’attesa e la pioggia provocano un po’ di sonnolenza, Lando Norris ne approfitta.

Ore16.58 – Benrd Maylander si tiene pronto in caso di necessità. Il team della Safety Car è pronto… insieme al pilota del giorno per Mercedes!

Immagine

Ore16.56 – In casa Ferrari Carlos Sainz ammazza il tempo sui social.

 

Ore16.54 – Mercedes ha un’idea su chi possa essere il pilota del giorno…

Ore16.51 – Mick Schumacher, Haas, a Sky Italia: “Penso che se non si corre oggi la gara sarà annullata. E da quanto sembra la pioggia non diminuirà, anzi. La vedo dura”.

Ore16.48 – Si può intanto dire che oggi non avremo un gran premio a pieni punti. Per dare il punteggio intero la partenza, in condizioni di gara (2:10 a giro), sarebbe dovuta avvenire alle 16.45. Il minimo di giri per i pieni punti è, anzi era, 33.

Ore16.46 – Checo Perez si congratula e ringrazia i meccanici per la vettura riparata dopo l’incidente nei giri pre-gara.

Ore16.42 – Non arrivano buone notizie dal radar meteo, la pioggia sembra persistere.

Immagine

Ore16.39 – Nel box Ferrari ci si riscalda con un po’ di caffé. Intanto Giovinazzi a Sky Sport Italia: “Al momento è inagibile; siamo coraggiosi ma non stupidi. È però una pista che si asciuga in fretta, se smettesse di piovere potrebbe anche asciugarsi, ma al momento sembra pioverà fino a stasera”.

 

Ore16.34 – Mick Schumacher è intento invece a testare la situazione dal muretto della pit-lane, salutando i numerosi tifosi presenti sulle tribune sul rettilineo principale.

Ore16.32 – Un assonnato Giovinazzi trascorre il tempo nel proprio box.

Ore16.29 – Daniel Ricciardo nel frattempo ammazza il tempo tentando di strangolare il suo preparatore atletico.

Ore16.26 – Uno sconsolato George Russell ai box. Le dichiarazioni: “Dobbiamo trovare un modo per partire ed avere almeno una classifica. Sarei pronto per la gara anche domani, ma credo sia difficile, c’è anche l’Olanda il prossimo weekend”.

Ore16.24 – La pioggia continua battente. Mario Isola, Pirelli: “C’è un blocco di nuvole che non si sposta”.

Ore16.20 – Michael Masi ha confermato alla Red Bull che Sergio Perez potrà partire dalla pit-lane.

Ore16.18 – Situazione delicata. Meccanici al lavoro sotto la pioggia che, al momento, non accenna a diminuire.

Ore16.14 – Sergio Perez potrà partire dalla pit-lane.

Ore16.10 – Fernando Alonso cerca di mantenersi concentrato al caldo con snack e caffè.

Ore16.07 – Binotto, team principal Ferrari: “Previsioni di pioggia intensa per circa altri 45/60 minuti. La gara deve partire entro le 18, non penso si possa correre domani. Se Perez mette a posto la macchina penso possa partire”.

Ore16.05 – Mentre la decisione dei commissari non è ancora arrivata, in casa Red Bull si continua a lavorare sulla monoposto di Perez.

Ore16.03 – In pista la Medical Car.

Ore15.58 – Zak Brown, McLaren, a Sky Italia: “Penso che la situazione non migliorerà prima di circa 25 o 30 minuti. Dopodiché dovrebbero migliorare le condizioni, e si potrà valutare”.

Ore15.56 – Horner, TP Red Bull, a Sky Italia: “I meccanici stanno facendo un grande lavoro per provare a rimettere in pista Perez. Crediamo non abbia avuto aiuto esterno e che quindi possa riprendere la corsa. Bisogna però vedere se ci sarà il GP, al momento ancora no”.

Ore15.55 – Continua a piovere e tira vento a Spa-Francorchamps. Condizioni che appaiono ancora impraticabili: intanto siamo già a quasi un’ora di ritardo.

Ore15.51 – Chris Horner parla ai microfoni di Sky Germania: “Temo che oggi potremmo non essere in grado di avere un gran premio”.

Immagine

Ore15.48 – Steiner, TP Haas: “Non so quanto si possa andare avanti, perché secondo me viene buio presto. Non so se si possa fare la gara domani eventualmente”.

Ore15.46 – Carlos Sainz pone il dubbio agli ingegneri: “Se c’è una red flag, possiamo cambiare ala posteriore per avere maggior carico aerodinamico?”.

Ore15.43 – Red Bull e FIA stanno discutendo: Sergio Perez può tornare in gara? La corsa non è ancora iniziata, il contatore delle 3 ore è ancora fermo. La gara si riduce di un giro, da 44 a 43 giri.

Ore15.40 – Comunicano a Vettel che la situazione meteo potrebbe rimanere così per ancora un’ora circa.

Ore15.37 – L’attuale situazione. Vetture coperte dai gazebo e situazione in un limbo: al momento non si hanno ulteriori comunicazione. Rimane la bandiera rossa.

Ore15.34 – Vetture ora in corsia box. I meccanici tornano sulle monoposto risistemando le termocoperte sugli pneumatici.

Ore15.31 – RED FLAG: il maltempo non consente l’inizio della corsa. Procedura di partenza abortita.

Ore15.29 – Verstappen: “Per me si può correre”. Giovinazzi non è d’accordo, come Hamilton: “È inguidabile. Non si può partire così”.

Ore15.28 – Piloti si lamentano via radio, visibilità scarsa, Norris ravvisa aquaplaning.

Ore15.25 – Al via il giro di formazione dietro la Safety Car, continueranno così probabilmente per qualche giro. Hamilton: “Non vedo niente dietro”.

Ore15.23I piloti accendono i motori.

Ore15.21 – La gara – ad ora – dovrebbe prendere il via tra 4 minuti. Comunicano a Ricciardo: “Ci aspettiamo questa pioggia per altri 20 minuti, dopo la pioggia intensificherà”.

Ore15.20 – Situazione a Les Combes, la variante alla fine del rettilineo del Kemmel.

Ore15.18 – Riassunto della situazione. 7 minuti al via. Forse. Gasly chiede: “Portatemi un paio di salsicce”, scherza il francese, che prosegue lamentandosi che se la gara durerà due ore si potrebbero avere problemi di visibilità.

Ore15.16Ennesimo ritardo: partenza posticipata alle ore 15.25.

Ore15.13 – Attesa snervante, soprattutto per i piloti che – dai team radio – sembra ritengano questo ritardo inutile.

Ore15.09 – 15°C la temperatura dell’asfalto, 12 gradi quella dell’aria. Continua l’attesa.

AGGIORNAMENTO: Partenza alle ore 15.20.

Ore15.07 – AGGIORNAMENTO: Partenza ulteriormente ritardata, alle ore 15.15.

Ore15.06 – Mentre Leclerc è alla ricerca della concentrazione, Lewis Hamilton torna nell’abitacolo della propria W12.

Ore15.04 – Dai team radio delle squadre, sembra che le condizioni meteo si manterranno tali per una mezz’ora circa.

Ore15.03 – Lewis Hamilton scende dalla monoposto, la concentrazione di Russell e le tende che tornano sulla griglia.

Ore14.59Comunicazione ufficiale: partenza ritardata. Si partirà alle ore 15.10.

Ore14.58 – Due minuti al giro di formazione. Ricordiamo che Perez, a muro a Les Combes, non prenderà parte alla gara, lasciando la piazzola vuota. Raikkonen dai box.

Ore14.55 – Il giro di formazione partirà sotto regime di Safety Car.

Ore14.51 – Allenando riflessi e cercando la concentrazione: ecco il pre-gara dei piloti, Pierre Gasly scatterà dalla P6.

Ore14.48 – Si prepara Max Verstappen, si preparano anche i tifosi dell’olandese nato ad Hasselt.

Ore14.45 – Risuonano in autodromo le note dell’inno nazionale del Belgio. 15 minuti alla partenza.

Ore14.43 – Rimarrà vuota la piazzola numero sette di Sergio Perez.

Ore14.41 – Continua la preparazione delle vetture. 20 minuti alla partenza, ancora da comprendere se sarà rolling start o standing start.

Ore14.38 – Chi non ha minimizzato gli errori è Sergio Perez, mesto all’uscita dal cockpit: gara finita anzitempo.

Ore14.37 – Mattia Binotto nel pre-gara: “Sulla carta Spa non ci favorisce, ma sul bagnato ci aspettavamo di più, vedendo anche Imola. Gomme dietro troppo calde, anteriori fredde; siamo anche troppo scarichi, si vede dalla velocità nel primo settore. La gara però sarà lunga e servirà pazienza: parola d’ordine limitare gli errori. Vogliamo difendere la P3 costruttori”.

Ore14.34 – George Russell si muove verso la seconda piazzola, accanto al poleman Verstappen. Sergio Perez non prenderà parte al gran premio.

Ore14.33 – Pit-lane chiusa, monoposto in griglia di partenza. gp belgio

Ore14.30 – Si arrende probabilmente Perez. Il muretto gli comunica: “Spegni il motore”. Il messicano scende mestamente dalla Red Bull. Il team comunica alla Federazione: “Il danno alla sospensione è troppo importante per continuare”. gp belgio

Ore14.28 – Primo colpo di scena: Sergio Perez a muro a Les Combes. Montava mescola full wet. gp belgio

Ore14.27 – La pit-lane è aperta da diversi minuti, e tra pochi minuti sarà chiusa. I piloti transitano dai box per provare la partenza e testare le condizioni della pista. Discutibile la visibilità: i più sono su gomma wet, alcuni su intermedia.

Ore14.25 – Buon pomeriggio, benvenuti nella cronaca del Gran Premio di Spa-Francorchamps. Mancano 30 minuti allo spegnimento dei semafori: freddo e pioggia su tutto il tracciato, la gara si preannuncia bagnata. 12°C la temperatura dell’asfalto, 14 i gradi dell’aria. gp belgio

Arriva intanto un aggiornamento: Kimi Raikkonen cambia specifica dell’ala posteriore, partirà dalla pit-lane.

Il leggendario circuito di Spa-Francorchamps sarà teatro del dodicesimo appuntamento del campionato mondiale 2021 di Formula 1. Il Circus torna dalle vacanze e lo fa con la sesta pole position stagionale di Max Verstappen. L’olandese, di nuovo inseguitore dopo diverse gare, scatterà davanti ad un encomiabile George Russell, autore di una qualifica fuori dall’ordinario con la modesta Williams.


Leggi anche: F1 | GP Belgio – Griglia di partenza: Russell dalla prima fila e Leclerc P9; penalizzati Norris, Bottas e Stroll


Partirà nella casella dietro, dalla seconda fila, il leader mondiale Lewis Hamilton. Il britannico sarà impegnato a difendere la leadership iridata dagli assalti del poleman della Red Bull. Piove sul bagnato in casa Ferrari: la scuderia di Maranello è – finora – una delusione di questo fine settimana. L’esclusione dal Q3 di entrambe le monoposto di Leclerc e Sainz non può soddisfare la squadra italiana, mai davvero competitiva sul bagnato tracciato belga. Emblematiche le parole dello spagnolo Sainz al termine delle qualifiche sulle Ardenne, dalle quali traspare un non celato disappunto ed una totale bocciatura della SF21 messa in pista fino a sabato. Riuscirà Ferrari ad invertire la rotta? Nel frattempo qualche posizione in griglia i due l’hanno guadagnata, grazie alle penalità a Bottas e Norris. gp belgio

La partenza del Gran Premio del Belgio è prevista per le ore 15.00. L’appuntamento con la diretta è fissato alle 14.25. gp belgio

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Rapetti

Aspirante giornalista, studente di Scienze Politiche all'Università di Genova. Appassionato di Formula 1 fin da piccolo.