F1 | GP Belgio – Terzo posto per Hamilton: “Tutti sapevano che la pista non sarebbe mai migliorata”

Nel GP del Belgio dove si sono percorsi solamente due giri a causa del maltempo Verstappen vince seguito da George Russell e Lewis Hamilton.  Hamilton terzo in Belgio

Hamilton terzo in Belgio
Lewis Hamilton – Foto: F1.com

Lewis Hamilton P3

Dopo più di 3 ore la gara del Belgio finalmente parte sotto la pioggia ma al termine del secondo giro la bandiera rossa sancisce la fine definitiva del GP. Hamilton terzo in Belgio

In una gara mai disputata dove per più di tre ore si è atteso il momento opportuno per poter scendere in pista, Lewis Hamilton lascia il Belgio solo al terzo posto, con il suo rivale Max Verstappen che dopo la pole di ieri vince la gara.

“In tutto il tempo che abbiamo aspettato secondo me non si poteva gareggiare.” – ha detto Hamilton nelle interviste prima del podio – Non si riusciva a vedere niente in quei giri che abbiamo fatto, nemmeno la macchina che ti stava davanti.” Infatti le difficoltà principali che hanno dovuto affrontare sotto la pioggia era dovuta alla scarsa visibilità dovuta alle nuvole di pioggia che alzavano le vetture.

Ha proseguito dicendo:  “Le vetture sparivano sotto la nuvola e in rettilineo era molto difficile capire dove fosse la luce della vettura davanti. Non si poteva spingere molto perché non potevi sapere in quale punto fosse la macchina davanti a te. E un peccato perché avrei voluto gareggiare e se non ci fosse stata questa pioggia credo che sarebbe stata una bella gara

Hamilton terzo in Belgio
Lewis Hamilton – Foto: Mercedes

Ha ringraziato inoltre tutti i fan che hanno aspettato l’inizio della gara sotto la pioggia:Mi dispiace molto per i fan che ci sono qui oggi a Spa ma ovviamente non è colpa di nessuno con questo meteo Sono stati incredibili oggi. Sono con noi da tutto il weekend e hanno aspettato una gara che poi non c’è mai stata. Spero che vengano rimborsati almeno.”

Ha concluso commentando anche la scelta di percorrere solo due giri: “Sapevamo che la pista non sarebbe mai migliorata e lo sapevano anche loro però che hanno deciso di fare questi due giri dietro la Safety-car che sono il minimo necessario per convalidare una gara. “

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | La Parabolica di Monza verrà intitolata a Michele Alboreto