F1 | GP Belgio – Toro Rosso: “Una gara fantastica”

La Toro Rosso va a punti nel GP del Belgio di F1 con Kvjat settimo e Gasly nono, in un grande successo di strategia, piloti e squadra

GP belgio toro rosso
Immagini Scuderia Toro Rosso

Ieri in qualifica le Toro Rosso non erano andate oltre al 13° posto di Gasly, al secondo debutto in Toro Rosso, con Kvjat diciannovesimo in griglia a causa della introduzione della quarta PU, ma oggi la squadra di Faenza ha dato il massimo.

Gasly, partito con le Soft, ha evitato lo scontro Verstappen-Raikkonen, anticipando la sosta per contrastare l’undercut di Hulkenberg. Nel finale ha subito il degrado gomme, mentre Kvjat, partito su medie, ha messo le soft arrivandogli subito, ed è stato fatto passare dal muretto, andando a prendere Ricciardo per la settima posizione.

Daniil Kvjat

“Oggi abbiamo fatto una gara fantastica. Recuperare dall’ultima posizione in griglia fino alla settima finale è un risultato grandioso. Sapevamo che le condizioni più fresche avrebbero giovato alla nostra vettura e in gara abbiamo fatto un grande passo avanti.

La nostra auto quest’anno sembra andare meglio la domenica e lo preferisco, perché è in quel momento che devi essere il più veloce. Oggi abbiamo fatto tanti sorpassi, gestito bene le gomme, studiato una grande strategia e soprattutto abbiamo avuto il ritmo per essere competitivi. Sono davvero contento della mia corsa e del risultato finale. È stato molto divertente”.

Nel post-gara ha poi aggiunto le sue considerazioni su un weekend che ha visto la morte di un amico e un compagno di sport e di studio:

“Non sono pronto a 22, 23 anni per vivere questo tipo di momento, per perdere uno dei miei migliori amici. Siamo stati compagni di stanza, vivevamo nello stesso appartamento, nella stessa stanza per 6 anni. Siamo stati compagni di classe, ho studiato con lui dai 13 ai 19 anni.

Sono ancora shockato, non ho realizzato come sia accaduto così velocemente. Ho già pianificato di vedere tutti gli amici che sono venuti, per ricordare tutti i bei momenti che abbiamo vissuto insieme.

Quando sono in macchina mi sento così sicuro, come se niente possa succerci. Quel che è successo ci riporta alla realtà”

Jody Egginton (Direttore Tecnico):

“Ieri dicevamo che dovevamo farci trovare pronti per cogliere qualsiasi opportunità si presentasse ed è giusto dire che siamo riusciti a farlo con entrambe le vetture, consolidando così la nostra posizione in campionato. Fin dalla partenza i nostri piloti hanno spinto e guadagnato posizioni, ciò ci ha permesso di coprire il pitstop di Hulkenberg con Pierre e allungare lo stint di Dany, così da avere nuove gomme Option per l’ultimo terzo di gara. È stato bello conquistare un buon numero di punti grazie a una buona strategia. I piloti hanno mostrato delle solide performance, i pit-stop sono andati bene e dal muretto box hanno fatto un buon lavoro. f1 belgio toro rosso

È bello vedere Pierre trovarsi a suo agio con la squadra e ora andiamo a Monza con questo slancio per continuare la lotta per la quinta posizione in campionato”.

Franz Tost (Team Principal)

Immagini Scuderia Toro Rosso

“Le nostre posizioni di partenza non erano quelle che ci aspettavamo, ma devo dire che è stata una gara molto interessante. Daniil è partito dalla P19, per via della sostituzione della PU, mentre Pierre è partito dalla P13.

Abbiamo deciso di diversificare le strategie e dare a Pierre le gomme Option e a Daniil le Prime per la prima parte della gara. Alla prima curva, siamo stati abbastanza fortunati nell’evitare l’incidente tra Verstappen e Raikkonen, così Pierre è passato in P9 e Daniil in P11. f1 belgio toro rosso

Nel corso del primo run non abbiamo incontrato altri grandi problemi e quando la Renault ha richiamato ai box Hulkenberg, abbiamo immediatamente reagito facendo entrare Pierre, passando dalle Option alle gomme Prime. Ha fatto davvero una bella gara, anche se sul finale ha perso un po’ di performance a causa delle gomme molto usurate. Di conseguenza, abbiamo scambiato le posizioni tra i piloti perché Daniil aveva gomme più fresche ed era più veloce. Ha fatto un bel sorpasso su Ricciardo e ha terminato la gara in settima posizione. Anche con gomme molto consumate, Pierre è riuscito a finire in zona punti, assicurandosi la nona posizione.

Oggi portiamo a casa 8 punti che ci aiutano a consolidare la quinta posizione nel campionato costruttori. È stata una gara fantastica da parte dei piloti e di tutto il team, un ottimo lavoro sia dal punto di vista strategico che operativo. Adesso non vediamo l’ora di correre a Monza, il nostro Gran Premio di casa”.

Toyoharu Tanabe (Honda F1 Technical Director)

“Tre dei nostri piloti, nonostante siano partiti dalle retrovie, sono riusciti a chiudere la gara in zona punti. Entrambe le Toro Rosso hanno mostrato un buon ritmo e le battaglie in cui sono stati coinvolti i nostri piloti sono state entusiasmanti! Sotto il profilo della PU, la Spec 4 portata per la prima volta questo weekend, ha soddisfatto le nostre aspettative e abbiamo acquisito molti dati da analizzare per un utilizzo futuro”.

Seguici su Telegram

Il Monitor dei Tempi – GP Belgio 2019 – Quanto realmente ha aiutato Vettel nella vittoria di Leclerc? Il film della gara e la battaglia del Midfield

Francesco Ghiloni

Studente e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.