F1 | GP Belgio – Verstappen: “Avevo detto di partire, pensavo che le condizioni fossero discrete”

Max Verstappen vince un incredibile GP di Belgio, solo 2 i giri completati dai piloti e metà punteggio assegnato.

Formula 1 - GP Belgio - Max Verstappen - Red Bull
Foto: Red Bull Racing Twitter

Max Verstappen sperava sicuramente di uscire vincitore dal GP di Belgio, o almeno davanti a Hamilton, ma non avrebbe mai pensato di farlo in questo modo. La gara è stata senza dubbio surreale, solo 2 giri all’attivo e tutti dietro la Safety Car guidata da Bernd Mayländer. Le condizioni sono sembrate subito complicate. Sergio Pérez, prima di schierarsi in griglia, è andato ad impattare nelle barriere distruggendo la posteriore destra della sua auto. Alle 15 la FIA ha annunciato il primo dei tanti rinvii. Le macchine di F1 sono tornate in pista solo alle 18:17 e dietro la vettura di sicurezza. La gara è però durata solo 2 giri, il minimo per poter assegnare il 50% con i piloti che sono poi tornati in pitlane con l’esposizione della bandiera rossa. La fine della gara è stata poi annunciata a poco più di 30 minuti dalla conclusione. Vertappen ha così conquistato la sua vittoria n.16 e la 6° del 2021, dimezzata anche la distanza da Hamilton in classifica.


Leggi anche: F1 | GP Belgio – Incredibile vittoria assegnata a Verstappen con metà punteggio


Max Verstappen:

“La pole position è stata molto importante alla fine, è un grosso peccato non aver fatto molti giri oggi. Le condizioni erano molto insidiose. Alle 15:30 io avevo detto di partire, pensavo che le condizioni fossero discrete. La visibilità era molto bassa ma credo che se fossimo partiti le possibilità sarebbero state migliori. Ad ogni modo abbiamo cercato di rimanere concentrati. Chiaramente, questa è una vittoria ma non è piacevole. Grande merito ai fan, oggi sono stati qui per tutto il giorno. Credo che loro siano i più grandi vincitori di oggi. Dobbiamo continuare a spingere per cercare di superare Hamilton. Sono fiducioso che la nostra auto sia buona.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

mm

Giada Di Somma

Appassionata di motori da sempre. Studio comunicazione a Roma e spero di poter rendere la mia passione un lavoro.