F1 | GP Belgio, Williams divisa tra la lotta con Raikkonen e il cordoglio per Hubert

La Williams ha vissuto un altro weekend nelle retrovie nel GP del Belgio, reso ancora più difficile dal tragico incidente di Anthoine Hubert.

GP Belgio Williams
Foto: Craig Evans per F1ingenerale

Un GP del Belgio difficile per la Williams, non solo per le prestazioni delle vetture, ma anche per prematura scomparsa del giovane Anthoine Hubert. I membri del team lo hanno ricordato anche nel dopogara.

“E’ stato un giorno difficile per tutti con le notizie devastanti. Anthoine era davvero una grande persona e spero che lo abbiamo reso fiero, correndo in suo onore”. Queste le parole di George Russell, a cui fanno eco quelle di Claire Williams. “E’ stato un weekend molto difficile per tutti a Spa, a seguito della tragica scomparsa di Anthoine Hubert. Oggi abbiamo corso per Anthoine, un giovane talento che è stato tristemente portato via troppo presto. Da tutti noi di Rokit Williams Racing, mandiamo le nostre più profonde condoglianze alla famiglia e agli amici di Anthoine Hubert”.
La perfetta sintesi dell’umore in casa Williams è ad opera dell’ingegnere Dave Robson: “I nostri pensieri vanno alla famiglia, agli amici e ai colleghi di Anthoine Hubert”.

George Russell davanti a Kimi Raikkonen

Per quanto difficile possa essere in queste situazioni, bisogna trovare la forza di andare avanti. La Williams in Belgio ha dovuto affrontare l’ennesima gara nelle retrovie. Le caratteristiche della vettura e del circuito non hanno nemmeno permesso di valutare i miglioramenti fatti dal team di Groove.

George Russell ha chiuso in quindicesima posizione. Queste le parole del giovane talento inglese: “Non ho fatto una buona partenza, sono stato portato all’esterno e poi ho visto Raikkonen volare con tanti detriti. Sono andato nella via di fuga, poi quando sono rientrato, Verstappen procedeva lentamente, perciò ho perso tante posizioni. Il nostro ritmo era ok, sebbene non sappia i distacchi finali dai ragazzi davanti a noi”.

“Nel complesso, è stata una gara abbastanza solitaria. Abbiamo sempre saputo che questa sarebbe stata la gara più difficile dell’anno per noi. Il prossimo weekend dobbiamo resettare tutto, lottare e vedere quello che possiamo fare”.

Kubica fregato dalle bandiere blu

Il suo compagno di squadra Robert Kubica ha chiuso invece in diciassettesima posizione, dopo una lunga lotta con Kimi Raikkonen: “Siamo dovuti partire dalla pitlane e abbiamo dovuto fare dei compromessi sulla vettura dovuti a sabato. Sarebbe potuto essere un vantaggio partire dai box con il clima più freddo, poiché hai delle temperature delle gomme decisamente migliori, ma a causa della safety car non abbiamo realmente potuto guadagnarci nulla”.

Foto: Craig Evans per F1ingenerale

“Il passo non era così male, sebbene abbia avuto un po’ di degrado con le gomme medie nella prima metà di gara. Poi si è stabilizzato e sono riuscito a riprendere il ritmo. Abbiamo montato la mescola soft per l’ultima parte di gara e stavo riuscendo a tenere Raikkonen alle spalle, ma sono stato un po’ sfortunato quanto Vettel mi stava doppiando. Lui [Raikkonen, ndr] mi ha raggiunto nella zona DRS, e con l’Alfa che era quasi 20 km/h più veloce di noi sul dritto è stato facile per lui sorpassarmi”.

L’analisi di Dave Robson

Ha espresso infine un parere tecnico anche l’ingegnere Dave Robson: “Entrambi i piloti hanno disputato delle gare solide a una sosta e hanno portato le macchine a casa tutte intere. A seguito dell’incidente di Raikkonen all’inizio, siamo riusciti a gareggiare contro di lui, con George che è stato capace di restare davanti. Un tempismo frustrante durante la bandiera blu per Vettel ha comportato che Robert non sia stato in grado di rimanere davanti, nonostante avesse un passo sufficiente per farlo”.

“Il pensiero complessivo è che non si adattasse bene a Spa e correre sui lunghi rettilinei è stato difficile”.

Seguici anche su Telegram

Il Monitor dei Tempi – GP Belgio 2019 – Quanto realmente ha aiutato Vettel nella vittoria di Leclerc? Il film della gara e la battaglia del Midfield