F1 | GP Brasile – Anteprima Alpha Tauri, Gasly: “Ottimi ricordi del Brasile, voglio replicare il podio del 2019”

Il team Alpha Tauri si prepara al GP del Brasile in programma questo fine settimana. Per Gasly e Tsunoda l’obbiettivo è il quinto posto nella classifica costruttori.

Alpha Tauri Brasile
Crediti: Alpha Tauri

Il team Alpha Tauri si prepara al GP del Brasile in programma questo fine settimana. Per Gasly e Tsunoda l’obbiettivo è il quinto posto nella classifica costruttori.

Pierre Gasly

Per la terza volta quest’anno ho ottenuto il quarto posto e il team adesso è quinto, a pari punti, nel campionato costruttori. Quello del Messico è stato un weekend davvero positivo e la squadra ha lavorato sodo per raggiungere questo risultato che mi ha visto dietro solamente alle due Red Bull e a Lewis. Fin da venerdì siamo stati subito veloci e poi ci siamo confermati come primi degli inseguitori, alle spalle dei quattro piloti dei due top team in qualifica. Anche i progressi di Yuki sono un bene per il team e in Messico è stato di grande aiuto, specie in qualifica dove mi ha dato la scia. Siamo tutti motivati a conquistare il quinto posto nella classifica costruttori e il risultato di domenica scorsa è un’ulteriore spinta motivazionale per continuare a dare il massimo in Brasile, su un’altra pista che penso possa adattarsi bene a noi.

L’ultima volta che siamo stati in Brasile è stato nel 2019 e in quella occasione sono arrivato secondo. È stato il mio primissimo podio in F1, un momento davvero speciale per me, arrivato con uno sprint finale con Lewis dall’ultima curva fino al traguardo. Non vedo l’ora di rivivere tutti quei bei ricordi: sarà bello tornarci e pensare di essere già salito sul podio lì. La pista è parecchio impegnativa: si gira in senso antiorario e neppure i rettilinei sono propriamente dritti. Nell’abitacolo si è costantemente impegnati. È una pista molto tecnica, mi piace molto. Non è facile per la macchina e per la Power Unit, quindi sarà una vera sfida”.


Leggi anche

F1 | Dall’Inghilterra: Londra vicina ad ospitare un GP prima del 2024?


Yuki Tsunoda

Anche se non ho concluso neppure il primo giro al GP del Messico, sento che la mia performance fino a quel momento è stata una delle migliori della mia stagione. Per la terza gara consecutiva sono entrato in Q3 e ho tenuto un buon passo per l’intero weekend. In generale, mi sono sentito fiducioso in macchina. La mia prima volta in Messico non ha deluso le aspettative, è stata un’esperienza incredibile: i fan sono davvero appassionati ed è stato bello.

Adesso ci aspetta San Paolo, in Brasile, che per me sarà un’altra esperienza tutta nuova. A parte il non aver mai guidato sulla pista brasiliana, ci sarà anche il format della Sprint Qualifying: quindi, avrò solo un’ora di prove libere per imparare la pista prima di andare in qualifica. Ma lo abbiamo già provato un paio di volte e adesso sto diventando più esperto e più fiducioso in macchina, so cosa aspettarmi e come posso affrontarlo al meglio”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.