F1| GP Brasile, anteprima Aston Martin – Vettel: “Con il format Sprint cose più imprevedibili ma l’obiettivo non cambia”

I piloti dell’Aston Martin fanno ritorno ad Interlagos con il chiaro obiettivo di continuare la striscia positiva di conquista dei punti. anteprima gp brasile aston martin

anteprima gp brasile aston martin
Foto Aston Martin Cognizant F1 Team

Per la seconda tappa di questa tripletta di Campionato, il Circus atterra – con ritardo – in Brasile. Così, il tracciato brasiliano fa il suo ritorno nel calendario dopo lo stop di un anno dovuto allo scoppio della pandemia. Da sempre uno dei maggiormente apprezzato dagli addetti ai lavori, ad Interlagos farà il suo ritorno anche il format della Sprint Race. anteprima gp brasile aston martin

Per i piloti dell’Aston Martin, Sebastian Vettel e Lance Stroll, ciò potrebbe portare in maggior misura ad imprevedibilità su un circuito spesso teatro di gare mai banali o noiose. L’obiettivo del team resta comunque lo stesso: continuare nella conquista di punti ora che la lotta per la Classifica Costruttori si avvicina alla sua fine.

Sebastian Vettel anteprima gp brasile aston martin

Arriviamo in Brasile dopo una serie di conquiste di punti, quindi vogliamo mantenere lo slancio. Correremo di nuovo nel formato Sprint, il che potrebbe rendere le cose più imprevedibili. Ma l’obiettivo non cambia, e cercheremo un venerdì e un sabato produttivi prima di puntare a più punti la domenica.”

Lance Stroll

Mi sto mettendo alle spalle l’ultimo weekend di gara e mi sto concentrando sull’estrarre il massimo dalla nostra auto in Brasile. Non vedo l’ora di correre nel formato Sprint ancora una volta, sarà interessante vedere come può scuotere la griglia. Interlagos è una pista emozionante, è un giro breve con cambi di pendenza che senza dubbio mostrerà alcune grandi battaglie in pista.”

 

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter)

Seguici anche su Telegram

F1 | Dall’Inghilterra: Londra vicina ad ospitare un GP prima del 2024?

Mariangela Picillo

Cresciuta a pane, Ferrari e Schumacher. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.