F1 | GP Brasile – Anteprima Ferrari, Leclerc: “Contento di essere qui, ma la McLaren ci preoccupa”

La Ferrari è pronta a scendere in pista in occasione del GP del Brasile, dove sul tracciato di Interlagos Leclerc e Sainz tenteranno di raccogliere più punti possibili.

 

GP Brasile Ferrari Leclerc

Il GP del Brasile chiama, la Ferrari risponde: Leclerc e Sainz sono arrivati a San Paolo, per il diciannovesimo appuntamento della stagione 2021 di F1. Ad Interlagos la Ferrari tenterà di guadagnare punti preziosi nella lotta al campionato e di assicurarsi così il terzo posto. Subito dietro la scuderia di Maranello, infatti, ad inseguire a breve distanza c’è la McLaren, con appena 13.5 punti di distacco.

Il GP del Brasile inizia per la Ferrari con un pesante ritardo nei tempi di montaggio, per cui Leclerc e Sainz si trovano a dover recuperare in corsa. Le casse di materiale spedite dal Messico, infatti, non sono arrivare prima del giovedì ad ora di pranzo, andando ad intaccare la preparazione dell’intero weekend. Nonostante le difficoltà però, entrambi i piloti sono entrati subito nel vivo dei lavori del GP del Brasile, che proporrà per la terza e ultima volta in questa stagione il format della Sprint Qualifying.

Leggi Anche:

WEC | Porsche rinuncia all’appello, partita chiusa: Ferrari conquista il titolo GTE-Pro!

Nella conferenza stampa pre-gara, Leclerc e Sainz hanno parlato di questo e di molto altro, esponendo poi le proprie aspettative per il weekend.

Charles Leclerc

“Sono contento di essere tornato in Brasile, la pista mi piace e anche la Sprint Qualifying mi intriga, perché rende meno noioso il venerdì. Costringe infatti le squadre ad andare in qualifica dopo appena un’ora di libere e offre ai piloti più aggressivi qualche chance di migliorare la posizione di partenza della domenica”.

 “Riguardo alla lotta per il terzo posto con McLaren, in Messico abbiamo portato a casa un buon bottino. I dati di cui siamo in possesso però, ci dicono che qui i nostri rivali potrebbero essere leggermente più veloci di noi. Per noi sarà essenziale fare tutto alla perfezione, sia noi piloti che la squadra, come successo in Messico”.

Seguici anche sui social: Telegram – Instagram – Facebook – Twitter

Desirée Palombelli

Classe 1999, aspirante giornalista. Studio Relazioni Internazionali a Roma e scrivo di Formula 1.