F1 | GP Brasile – Continuano i sospetti sulla Ferrari: nuova direttiva FIA in arrivo in Brasile

Dopo la recente direttiva rilasciata alla vigilia del weekend di Austin, la FIA diffonde una seconda circolare relativa al funzionamento delle Power Unit, figlia, con tutta probabilità, delle continue richieste di chiarimento da parte dei team sul propulsore Ferrari Direttiva FIA Brasile 

Ferrari Direttiva FIA Brasile

Quella rilasciata oggi è la seconda direttiva tecnica in due settimane: ad Austin, su sollecito della Red Bull, la federazione ha voluto chiarire l’illegalità di qualunque soluzione atta a manipolare il funzionamento del flussometro per iniettare maggior carburante nella camera di combustione. L’indiziata in questione era chiaramente la Ferrari: le ottime performance del motore ibrido di Maranello hanno destato non pochi sospetti tra gli addetti ai lavori, in particolar modo nella casa austriaca. Nonostante la Ferrari sia parsa poi effettivamente sottotono sulla pista Statunitense, la nostra analisi ha chiarito come la fiacca performance del cavallino non fosse in realtà attribuibile ad un calo di potenza, e quindi alla direttiva della FIA. Direttiva FIA Brasile

In data odierna, come riportato da Auto Motor Und Sport, la FIA ha diffuso la TD 38/19, questa volta con l’intento di chiarire;ulteriormente l’utilizzo dei liquidi di raffreddamento, vietandone l’utilizzo come combustibile extra. Secondo la redazione tedesca, la FIA avrebbe emanato la seconda direttiva, in questo caso, spontaneamente, per;rispondere alle inarrestabili richieste di chiarimento sollevate dai team, tutte relative ad ipotetiche violazioni del regolamento da parte di Ferrari sul fronte Power Unit.

Ancora una volta, dunque, sotto la lente di ingrandimento ci saranno le prestazioni del propulsore di Maranello in;seguito al secondo intervento della federazione. Leclerc scenderà in pista con una power unit nuova di pacca, il che renderà difficile effettuare;qualche genere;di confronto dall’esterno con il suo motore; Sebastian Vettel, invece, correrà con la stessa specifica delle ultime gare.


Quella di oggi potrebbe non essere l’ultima direttiva: per chiarire in via definitiva i dubbi dei vari team, la FIA potrebbe;diffondere ulteriori circolari nei prossimi giorni per escludere ogni genere di teoria avanzata dai team concorrenti.

F1 | GP Brasile – Arriva la conferma da Mattia Binotto: “Nuovo motore e penalità per Leclerc”

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"