F1 | GP Brasile – Daniel Ricciardo: “Contento della gara ma deluso per aver mancato il podio.”

Una gara finalmente conclusa da Daniel Ricciardo. Dopo essere partito dall’undicesima posizione a causa della penalità per la sostituzione del turbo, il pilota australiano ha disputato una gara veloce e corposa, condita dai suoi soliti sorpassi aggressivi in staccata, e mancando di pochissimo il podio. Gp Brasile Ricciardo

Foto: Red Bull Racing

Alla vigilia di questo weekend, si prevedeva un’altra gara in salita per Daniel Ricciardo. Qualificatosi sesto, a causa della sostituzione del turno e la conseguente penalità di 5 posizioni, il pilota australiano partiva dall’undicesima posizione.

Nonostante le ultime gare che hanno colpito emotivamente Ricciardo in negativo – i continui problemi tecnici che l’hanno costretto al ritiro dalla gara – il suo umore era del tutto positivo fino a poco prima dello spegnersi dei semafori. Il pilota della Red Bull ha deliziato gli spettatori presenti al circuito e da casa con una gara veloce e di consistenza, grazie anche ad una splendida performance della sua monoposto.

Velocissima sul tratto guidato, perfetta nella gestione degli pneumatici sia nuovi sia usurati, questa Red Bull era in grado di sfidare Ferrari e Mercedes alla pari, nonostante un deficit di cavalli motore. Una sfida che è stata resa ancor più incalzante dallo stile di guida di Ricciardo:;pulito ma aggressivo ed alcuni sorpassi in staccata – memorabili quelli su Bottas e Vettel – che sono ormai il marchio di fabbrica.

Sono contento della mia gara, sono contento di tutti gli sforzi del Team ma sono ancora un po’ deluso per aver mancato il podio. Ho preso Kimi e ho potuto vedere il podio ma sfortunatamente non è stato abbastanza. La strategia è stata ancora una volta puntuale, quindi non possiamo assolutamente criticare noi stessi. Mi sono divertito e ho fatto grandi battaglie, in particolare il mio sorpasso su Bottas. Ho detto al team alla radio che stavo andando e l’ho attaccato.”

Vettel e Ricciardo Foto: Red Bull Racing

La battaglia con Seb è stata bella, penso che ci siamo forse toccati una o due volte,;ma ho sempre rispettato lui e il modo in cui corre. Abbiamo avuto alcune battaglie in pista prima, a volte si riscalda leggermente, ma credo che sappiamo dove sono i limiti dell’altro.”

Tuttavia, resta la delusione per aver mancato il podio e la consapevolezza che qualcosa sarebbe potuto andar meglio se solo le premesse iniziali fossero state migliori:;È frustrante perché ogni volta che abbiamo una penalità sembra di avere una macchina veloce,;se fossimo partiti più vicini alle prime file sono fiducioso che avremmo potuto ottenere un risultato davvero buono. E’ agrodolce, abbiamo fatto bene ma se avessimo iniziato da dove mi ero qualificato avremmo potuto fare meglio,;non si può chiedere molto partendo dall’undicesima posizione.”

Ad ogni modo, non ho rimpianti per la gara, ho fatto tutto quello che potevo e so che la squadra l’ha fatto, quindi è quello che è. Con il ritmo che abbiamo avuto oggi, ho davvero un certo ottimismo andando ad Abu Dhabi. Credo che per noi sia una pista più forte di questa, quindi forse potremmo andare lì e bere un finto champagne.”

F1 | GP Brasile – Il motore di Hamilton avrebbe potuto cedere da un giro all’altro

F1 | GP Brasile – Daniel Ricciardo: “Contento della gara ma deluso per aver mancato il podio.”
Lascia un voto
mm

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica, amo la velocità e il rosso dall'età di 3 anni. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.