F1 | GP Brasile – Ferrari, Sainz: “Un po’ di amaro in bocca. Volevo finire in Top 5 perché il passo c’era”

Altra prestazione solida per la Ferrari al GP del Brasile con Carlos Sainz che ha chiuso in sesta posizione, subito dietro al suo compagno di squadra. Lo spagnolo a fine gara si è detto contento ma non ha nascosto una certa amarezza.

gp brasile ferrari sainz
Foto: unknown

Altra prestazione solida per la Ferrari al GP del Brasile con Carlos Sainz che ha chiuso in sesta posizione. Subito davanti a lui il suo compagno di squadra, Charles Leclerc. Il team di Maranello riesce così ad aumentare il vantaggio in classifica costruttori su McLaren. Il team britannico esce infatti da Interlagos con un solo punto conquistato da Lando Norris mentre Daniel Ricciardo è stato costretto al ritiro per dei problemi alla sua monoposto.

Per Sainz una soddisfazione a metà visto che partiva dalla terza posizione. Tuttavia lo spagnolo si è detto contento per il risultato ottenuto dimostrando, ancora una volta, di essere un ottimo uomo squadra. “Mi aspettavo quella manovra da parte di Lando ma non ci sarebbe dovuta essere”, ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport. “Sono partito davvero male e non capisco perché. La procedura è stata la stessa di ieri ma ho avuto tanto pattinamento e devo capire il motivo”.


Leggi anche: F1 | GP Brasile – Risultati Gara: Hamilton vince dalla P10, secondo Verstappen


L’ex McLaren ha poi analizzato la sua prestazione non nascondendo un po’ di amarezza. “Il passo era buono e anche la gestione gomme non è stata male. Non sono soddisfatto perché volevo finire in top 5. Le potenzialità per farlo c’erano. Ho seguito Charles per tutta la gara ma con l’aria sporca era difficile avvicinarsi. Per il secondo weekend consecutivo sono stato molto veloce tutto il weekend ma poi in partenza soffro sempre. Mi lascia un po’ di amaro in bocca. Continuo a spingere, l’importante è che sto migliorando gara dopo gara”.

Seguici anche su Instagram