F1 | GP Brasile – La gara della McLaren, Norris: “La rimonta è stata buona”

GPdel Brasile deludente per la Mclaren che riesce a portare a casa solo un punto. Decimo posto per Norris che dopo una foratura ha dovuto rimontare. Ritiro invece per Ricciardo a causa di una perdita di potenza. Mclaren in Brasile

Mclaren in Brasile
Lando Norris – Foto. McLaren

Un GP del Brasile deludente per la McLaren. Il team britannico esce da Interlagos con un solo punto conquistato e del terreno perso in classifica nei confronti di Ferrari.

Lando Norris P10

Ecco cosa ha detto il pilota inglese della McLaren nel post gara del Brasile: “Una giornata deludente per tutti noi come squadra, oltre che per me stesso. Sono partito davvero bene e mentre cercavo di tornare in pista dopo un’uscita non ho trovato spazio e ho finito per bucare.” Mclaren in Brasile

“Avremmo potuto segnare dei buoni punti. Esamineremo tutto il weekend e cercheremo di fare un lavoro migliore la prossima volta. La rimonta è stata buona, riuscendo a segnare un punto, che è meglio di niente. Penso che sia il meglio che avremmo potuto fare oggi dopo quello che è successo. Sono state alcune settimane difficili, ma speriamo di averne una migliore in Qatar”.


Leggi anche: F1 | Giovinazzi dopo l’addio ad Alfa Romeo: “La F1 sa essere spietata quando a dettare le regole è il denaro”


Mclaren in Brasile
Daniel Ricciardo – Foto: McLaren

Daniel Ricciardo DNF

“Stava andando bene! Abbiamo recuperato alcune posizioni all’inizio, che era sicuramente un obiettivo dopo ieri” – ha detto Daniel Ricciardo dopo la gara – “Non sono stato contento di come la sprint race fosse andata, quindi ero determinato a migliorare il risultato“.

Ha proseguito parlando delle varie battaglie che ha dovuto affrontare durante la sua gara: Abbiamo avuto delle belle battaglie, Ocon ha fatto una buona mossa su di me all’inizio della gara e sono stato in grado di superarlo praticamente con la stessa mossa, quindi è stato bello. Dopo quello, siamo stati in lotta con Gasly e anche con la Ferrari. Sapevamo che dovevano fare due pit stop. Penso che avessero un po’ più di ritmo rispetto a noi, ma forse attraverso la strategia avremmo potuto sorpassarli”.

Ha concluso parlando del suo ritiro a causa di un problema: “Ad un certo punto abbiamo avuto una perdita di potenza e abbiamo dovuto ritirare la macchina. Sicuramente un peccato, ma è stata una giornata molto più promettente rispetto a ieri. Prenderemo gli aspetti positivi da questo e cercheremo di sfruttare le opportunità la prossima settimana“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter