F1 | GP Brasile, qualifiche – Binotto: “Giusto complimentarsi con Max! Charles poteva essere in pole”

Mattia Binotto commenta il risultato delle qualifiche ai microfoni di Sky Sport F1 Italia. I due piloti del Cavallino si sono classificati in seconda ed in quarta posizione rispettivamente con Sebastian Vettel e Charles Leclerc, con il monegasco che però partirà dalla 14esima casella per la sostituzione del motore. Nei piazzamenti ottenuti l’ingegnere italiano vede lo stesso un buon punto di partenza per la gara, per la quale bisognerà essere pronti a qualunque situazione. qualifiche gp brasile binotto

qualifiche gp brasile binotto
Foto Ferrari

Ai microfoni di Sky Sport F1 Italia, Mattia Binotto commenta il risultato ottenuto dai due piloti della Ferrari al termine delle qualifiche del gran premio del Brasile. Sebastian Vettel e Charles Leclerc si sono classificati rispettivamente in seconda ed in quarta posizione. Tuttavia il monegasco sarà costretto a partire dalla 14esima piazza per l’installazione sulla sua vettura del quarto motore endotermico. qualifiche gp brasile binotto

Tuttavia, i piazzamenti ottenuti sono considerati da Binotto un buon punto di partenza per la gara, con Leclerc che avrà a disposizione massima potenza e gomme più efficaci per il primo stint. Interlagos solitamente regala sempre gara imprevedibili con spesso l’entrata della safety car; quindi, sarà importante farsi trovare pronti a qualunque situazione e rispondere con reattività a ciò che la pista richiederà.

Le parole di Mattia Binotto qualifiche gp brasile binotto

Charles (Leclerc, ndr) si è trovato meglio con le gialle, soprattutto all’anteriore. Le gomme gialle erano più consistenti, cedevano di meno alla temperatura. Credo che abbia fatto un bel giro come anche altri giri di qualifica, soprattutto il primo tentativo in Q3, a parte l’errore in curva 1, era un bellissimo giro. Peccato per l’errore perchè credo che poteva essere in pole, però come al solito in Brasile è sempre molto tirata. C’è poca differenza tra le vetture, Max (Verstappen, ndr) si è meritato la pole, nulla da dire anche perchè credo che anche lui abbia commesso un errore.”

Secondi e quarti: credo sia comunque un buon risultato. Non dobbiamo farne un grosso dramma, peccato per Charles partire dietro in gara. Partirà con gomme gialle, quindi importante per lui avere gomme più consistenti per il primo stint. Questa è una gara dove può succedere sempre di tutto, è una gara lunga, a volte con safety car: dobbiamo essere pronti a qualunque situazione.

“Di solito chi parte in pole è perchè la macchina ha un buon ritmo, quindi credo che l’avversario rimane Max Verstappen. Chi è dietro non è lontano, siamo tutti in pochi centesimi, in pochi decimi, quindi saremo tutti molto forti.”

La pista si sta evolvendo molto: rispetto a venerdì è molto diversa, anche rispetto al’ultima sessione di libere. I piloti hanno sentito meglio la macchina in qualifica rispetto al venerdì, la pista evolverà ancora e credo che gli equilibri in gara potrebbero essere diversi da quelli visti in qualifica.”

Noi abbiamo sofferto di degrado gomme nelle ultime gare, ci siamo concentrati nell’ultima sessione di libere per trovare il bilanciamento giusto della macchina anche con benzina e per ottimizzare la qualifica.”

Non è mancata la risposta del team principal della Ferrari alle pesanti dichiarazioni di Max Verstappen dette al termine del gran premio di Austin: Credo che alcune dichiarazioni non facciano bene allo sport, è invece giusto complimentarsi. E’ in fondo uno sport e credo sia giusto essere sempre corretti nei confronti di tutti.”

 

Seguici su Instagram!

F1 | GP Brasile – Vettel risponde a Verstappen: “La Red Bull così veloce sul dritto è un po’ sospetta”

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.