F1 | GP Brasile – Risultati prove libere 1: Hamilton davanti, ma penalizzato! Verstappen lo marca, Ferrari in P6 e P7

Lewis Hamilton è il più veloce nella prima sessione di prove libere del GP del Brasile. Verstappen è secondo a poco più di 3 decimi. Sainz e Leclerc in sesta e settima posizione.GP Brasile prove libere.

 

17:35 – Chiudiamo questa diretta con la classifica della prima sessione. L’appuntamento è per le 20:00 con la qualifica di questo attesissimo GP del Brasile. GP Brasile prove libere.

17:30 – Bandiera a scacchi! Si chiude la prima sessione di libere del GP del Brasile. Miglior tempo per Lewis Hamilton, che però dovrà scontare 5 posizioni di penalità. Verstappen è staccato di 367. Ferrari in sesta e settima posizione. Proprio sulla bandiera a scacchi il solito Gasly si è portato davanti alle 2 vetture di Maranello. Sorpresa Alpine con gomma gialla.

17:29 – Sainz si rilancia ma non migliora. GP Brasile prove libere.

17:27 – Hamilton! 1:09:050 e nuovo miglior tempo al terzo giro veloce sulla stessa gomma!

17.26 – Alpine sorpresa di questa sessione. Le macchine francesi sono in settima e ottava posizione con gomma media girano sui tempi delle Ferrari con le Soft

17:23 – Leclerc commette un errore a curva 4 e migliora di poco il suo tempo: 1:10.142 per lui. Anche il giro di Sainz non è stato perfetto ma fa leggermente meglio: 1:10.124. I due rossi sono in quinta e sesta posizione

17:22 – Ferrari in pista con gomme Soft.

17:211:09.348 per Hamilton che sale in vetta alla classifica!

17:20 – Si sveglia la Mercedes! 1:09.567 e terza posizione per Bottas. Solo 1 decimo e mezzo lo separa da Verstappen. Intanto si rilancia Hamilton e segna il record nel primo settore!

17:18 – Momentanea doppietta Red Bull dunque in questa prima sessione di libere, davanti alle 2 Mercedes. Queste 4 vetture sono però le uniche ad aver utilizzato le gomme Soft. Bene la Ferrari con Leclerc quinto e Sainz settimo, entrambi con gomma media.

17:15 – L’inglese segna 1:09.768 ed è terso a 351 millesimi dal rivale per il titolo.

17:14 – Scende in pista Hamilton con gomma Soft.

17:12 – La Rossa #55 ha tentato un ulteriore giro veloce ma è tornata ai box dopo non aver migliorato né il primo né il secondo settore. Anche Leclerc ha effettuato altri 2 giri su gomme medie senza però riuscire a migliorarsi.

17:11 – Gasly sale in settima, alle spalle della Ferrari di Sainz.

17:10 – Anche Bottas in pista con gomma Soft. Il finlandese è terzo staccato di 450 millesimi. Leclerc scende al quarto posto con un ritardo di oltre 7 decimi, ma le Ferrari ancora non hanno utilizzato la gomma Soft a differenza delle Red Bull e di Bottas.

17:07 – Bene Alonso che si inserisce fra le due Ferrari, sempre con gomme medie, ed è a 7 millesimi da Leclerc. Si migliora Sainz ma resta quinto.

17:061:09.417 per Max Verstappen! Benissimo anche Perez con soli 75 millesimi di ritardo dalla vettura gemella.

17:05 – Intanto scendono in pista le Red Bull con gomme Soft…

17:04 – Si migliora anche Vettel, ma non a livello delle Ferrari. Sesto tempo per il pilota dell’Aston Martin, staccato di oltre 1 secondo.

17:02 – Leclerc batte un colpo per la Ferrari! Il monegasco si inserisce fra le 2 Red Bull, a soli 5 millesimi da Verstappen. Bene anche Sainz, 4° a 4 decimi dalla vetta.

17:00 – Hamilton con gomme medie usate migliora il secondo settore, ma non il tempo sul giro. Intanto tornano in pista la due Ferrari con gomme medie.

16:56 – E le Ferrari? Sainz è 11°, Leclerc 13°. Ma le rosse hanno lavorato con molta benzina e gomme Hard. Intanto la pioggia si fa più insistente.

16:52 – Approfittiamo di questo piccolo momento di quiete per riassumere la classifica:

  1. Verstappen (Red Bull) 1:10.189
  2. Perez (Red Bull) +0.020
  3. Hamilton (Mercedes) +0.849
  4. Ocon (Alpine) +1.159
  5. Bottas (Mercedes) +1.351
  6. Vettel (Aston Martin) +1.494
  7. Stroll (Aston Martin) +1.503
  8. Gasly (AlphaTauri) +1.645
  9. Alonso (Alpine) +1.685
  10. Ricciardo (McLaren) + 2.072

16:49 – Perez si migliora ancora e si porta a 20 millesimi dal compagno di squadra! Un inizio assolutamente col botto per la Red Bull.

16:47 – Red Bull e Mercedes stanno utilizzando gomme medie. Intanto Perez sale in seconda posizione e completa l’1-2 Red Bull.

16:45 – Le Ferrari stanno lavorando per la gara con tanta benzina e la mescola più dura. Il passo delle 2 rosse si attesta sull’1:13 basso

16:44 – Intanto Hamilton si mette in seconda posizione, ma a 849 millesimi da un Verstappen imprendibile! Perez terzo a 962 millesimi.

16:43 – Ricordiamo che il record della pista è di 1:07.281, tempo con cui Hamilton ha ottenuto la pole position nel 2018.

16:42 – Verstappen è di un altro pianeta! 1:10.189 per lui e stacca Bottas di 1.3 in una pista di soli 70 secondi.

16:40 – Hamilton è quarto davanti alle due Alpine. Ferrari in nona e decima posiione con Sainz davanti a Leclerc.

16:39 – Bottas si inserisce fra le due RB16B, staccato però di 687 millesimi da Verstappen.

16:37 – Ma torniamo alla cronaca delle libere. Le due Red Bull sono subito davanti con gomme medie. Miglior tempo per Verstappen in 1:10.853, davanti al compagno di squadra Sergio Perez in 1:11.774

16:34 – UFFICIALE! Lewis Hamilton sostituisce il motore termico e subirà 5 posizioni di penalità sulla griglia di partenza. Ricordiamo che la penalità verrà scontata sulla griglia della gara e non su quelle della qualifica sprint.

16:32 – Ferrari in pista con gomme Hard. Verstappen opta per le medie.

16:30 – Semaforo verde! Inizia l’attività ad Interlagos e diverse vetture vanno già in pista.

16:27 – C’è curiosità per quanto concerne Lewis Hamilton che potrebbe scontare 5 posizioni di penalità per la sostituzione del motore sulla sua Mercedes #44. L’ufficialità potrebbe arrivare all’inizio di questa prima sessione di prove.

16:25 – 5 minuti al semaforo verde. Il cielo di San Paolo è coperto e minaccia pioggia. Le temperature sono comunque buone: 18°C quella dell’aria, 37°C quella dell’asfalto.

16:20 – Lotte accesissime anche nella classifica costruttori. La Mercedes è sempre in testa, ma la Red Bull è in grande rimonta ed è ora staccata di una sola lunghezza. Per quanto riguarda il terzo posto, la Ferrari è finalmente riuscita a superare la McLaren: la scuderia di Maranello può vantare 13,5 puntidi vantaggio. Lotta anche per la quinta posizione, dove Alpine ed AlphaTauri sono a pari punti.

16:15 – La gara brasiliana è quasi un’ultima chiamata per Lewis Hamilton. Il 7 volte campione campione del mondo è distante 19 punti dal leader Max Verstappen a 4 gare dal termine e deve soprattutto invertire l’inerzia che vede l’olandese in forma smagliante e reduce da 2 vittorie consecutive. L’inglese ha assoluto bisogno di concludere la gara davanti al rivale e iniziare a recuperare punti.

16:13 – I team avranno a disposizione 12 set di gomme per l’intero weekend: 6 soft, 4 medium e 2 hard.

16:10 – Un cordiale buon pomeriggio a tutti gli appassionati di motorsport e lettori di F1inGenerale. Sta per partire la prima sessione di libere del GP del Brasile. Il circus fa finalmente ritorno sul bellissimo circuito di Interlagos dopo che la gara nel 2020 è saltata a causa del Covid.

Sarà un weekend da un certo punto di vista anomalo, perché sabato andrà in scena la terza ed ultima qualifica sprint della stagione. Già questa sera alle ore 20:00 italiane si svolgerà la qualifica che deciderà la griglia di partenza della qualifica sprint. Questa prima sessione di libere sarà dunque molto importante perché sarà l’unica dove i piloti con l’apporto di meccanici ed ingegneri potranno lavorare sulla vettura. Il semaforo verde delle qualifiche segna infatti l’inizio del regime di parco chiuso, per  cui le vetture non potranno più essere toccate per il resto del weekend

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari