F1 | Gp Brasile – Sebastian Vettel: “Vorrei vincere le ultime due gare, anzi avrei voluto farlo prima.”

Penultimo media day di questo campionato 2018. Il circuito di Interlagos ha aperto i suoi cancelli a team, piloti e giornalisti per il penultimo gran premio di questa stagione. Con il Titolo Piloti conquistato da Lewis Hamilton, resta ancora il Costruttore da assegnare: un titolo per il quale la Ferrari e Sebastian Vettel lotteranno fino all’ultimo. Gp Brasile Sebastian Vettel

Ferrari
Foto: Scuderia Ferrari

Il Titolo Piloti è stato conquistato anche quest’anno al Gran Premio del Messico dal pilota della Mercedes, Lewis Hamilton. Una vittoria che è arrivata dopo una lotta ancor più serrata, rispetto allo scorso campionato, con il ferrarista Sebastian Vettel. Una lotta talmente ferrea da lasciare il ferrarista “svuotato” a fine gara una volta persa con certezza matematica ogni possibilità di vittoria.

La delusione di Sebastian Vettel, seppur pacata e composta, è stata ben evidente sul podio quando non è riuscito a trattenere le lacrime e quando, con fierezza, ha mostrato con mano al petto il trofeo del secondo posto davanti alla platea dello stadio dell’autodromo e alla sua squadra. Un pilota che ha accettato per il secondo anno consecutivo la sconfitta, andando a complimentarsi con il diretto avversario e con tutti i membri del team Mercedes. Una sconfitta arrivata, come lui stesso sa benissimo, da errori suoi, da errori di tutta la squadra e da una perdita di performance della monoposto per almeno due gare.

 

“Hai avuto modo in questi giorni di pensare in maniera più critica, senza tante emozioni, a questa tua stagione dove hai perso il mondiale?”

SV:Onestamente non ci ho pensato troppo. Credo che sia stato positivo allontanarmi un po’ da tutto. Ora abbiamo due gare da fare e dobbiamo concentrarci su questo. Non è il momento, con stagione ancora in corso, di tirare le conclusioni. Credo che sarebbe il momento sbagliato per farlo.

 

 

La settimana di stop ha permesso di ricaricare al meglio le batterie per queste ultime due gare rimaste. Infatti, c’è ancora un obiettivo rappresentato dal Titolo Costruttore. La Mercedes guida la classifica con un vantaggio di 55 punti il che rende questa conquista abbastanza ardua. Ma la ritrovata performance della Rossa unita alla debacle della Mercedes può essere soltanto uno stimolo per tutti i membri della squadra di Maranello.

Per onorare questa stagione, la migliore in termini di risultati dal 2008 per la Scuderia Ferrari, il team ha quantomeno l’obbligo di provarci fin quando la matematica lo consente.

 

“Da Agosto, l’ultima tua vittoria è stata quella di Spa. C’è un po’ di ossessione da parte tua? Hai voglia di tornare a vincere in queste due gare della stagione?”

SV:Sì, certamente. Vorrei farlo (vincere, ndr.) il prima possibile, anzi avrei voluto farlo prima. Ci proveremo comunque quì e ad Abu Dhabi. Se fosse semplice l’avremmo già fatto prima. Credo che le ultime gare per noi siano state un po’ meglio dal punto di vista del passo, spero di continuare così e magari avere l’opportunità di vincere.”

 

F1 | Conferenza stampa GP Brasile – Vandoorne: “Alonso? Ho imparato molto da lui”

F1 | Gp Brasile – Sebastian Vettel: “Vorrei vincere le ultime due gare, anzi avrei voluto farlo prima.”
Lascia un voto
mm

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica, amo la velocità e il rosso dall'età di 3 anni. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.