F1 | GP Brasile – Sintesi gara: grandissima vittoria di Hamilton, secondo Verstappen e terzo Bottas. Le due Ferrari in P5 e P6

Vince il GP del Brasile un fantastico Lewis Hamilton che oltre a rimontare nelle qualifiche di ieri rimonta anche oggi. Secondo Max Verstappen e a chiudere il podio Bottas.

Twitter: @f1

La qualifica sprint della giornata di ieri cambia le posizioni in griglia e quest’oggi, al GP del Brasile, vediamo partire dalla pole position Valtteri Bottas subito dietro Max Verstappen. Seconda fila occupata da Carlos Sainz e Perez. Leclerc partirà dalla P6 dietro a Norris. Hamilton dopo la grande prestazione di ieri, risalendo dall’ultima posizione alla quinta, dovrà scontare cinque posizioni di penalità per la sostituzione del motore e partirà dalla decima.

Partenza e primi dieci giri

I semafori si spengono! Le due Red Bull sorpassano Bottas subito nelle prime curve. Leclerc prende la posizione su Norris e Sainz e si piazza in quarta. Norris fora la gomma. Hamilton ha già preso Sainz e prende la quinta posizione e poco dopo si prende la posizione su Leclerc. Bottas ha fatto passare subito il compagno di squadra che ora dovrà inseguire le due Red Bull.

Safety car in pista per raccogliere dei detriti del contatto tra Tsunoda e Stroll. Hamilton comunica in radio che vuole che Bottas gli rimanga vicino per andare a prendere i due in avversari in testa. Rientra la Safety.

Twitter: @f1

G11-30

Leclerc cerca di attaccare Valtteri ma gli chiude la porta. Schumacher perde l’ala anteriore dopo un contatto con Kimi ed entra in vigore la Virtual Safety Car. Lewis è attaccatissimo a Perez è sta preparando il possibile sorpasso. Perez vuole guadagnare il DRS di Max per non farsi attaccare da Ham. Lewis si prende la posizione sul messicano con un sorpasso fantastico e ora insegue Max per prendersi la testa della gara.

Intanto Ricciardo e Vettel duellano per prendere l’ottava posizione. Entra Hamilton per il pit stop per montare la gialla quindi dovrà fare un’altra sosta lo stesso entra anche Sainz e montano anche a lui la gialla. Max entra per il cambio gomme per montare le bianche e rientra in terza. Perez ai box e rientra dietro Ricciardo.

Twitter: @f1

Leggi anche:F1 | GP Brasile – Risultati Gara: Hamilton vince dalla P10, secondo Verstappen


G 31-60

Hamilton segna il giro veloce. Bottas approfitta della virtual causata da Stroll per rientrare ai box per montare la bianca. Ham passa in seconda dietro a Max. Ocon rientra in zona punti passando il giapponese. Alonso e Vettel si prendono la posizione su Tsunoda e Seb rientra in zona punti ma è tallonto da Alonso. Verstappen rientra ai box di colpo e monta la bianca. Hamilton si prende la testa della gara. Entra Bottas per montare la bianca. Stroll passa Russell e sale in dodiciesima. Perez combia le gomme ed esce davanti a Sainz. I meccanici Mercedes escono ed entra Hamilton e montala bianca e rientra dietro Max. Lewis si lamenta col team dicendo che voleva le medie anche Bottas ha da ridire sulla strategia. Ora Hamilton si trova a +1.8 da Max. L’inglese guadagna il giro veloce. Ora Ham è in zona DRS attacca Max alla curva 4 ma lo accompagna fuori dalla pista e tiene Lewis dietro. Notata la mossa di Verstappen, i giudici decideranno cosa fare. Stroll si ritira dalla gara. Hamilton continua a stare molto vicino all’all’avversario. Ricciardo secondo ritirato della gara. Nessuna investigazione sulla mossa di Verstappen. Leclerc monta la bianca. Hamilton è incollato a Max e lo sorpassa sul secondo rettilineo e prende la testa della gara.

Twitter: @f1

Ultimi 10 giri

Lewis sta già staccando su Max. Bandiera bianco nera per Verstappen per aver fatto un doppio movimento. Ora Verstappen si trova a +4,4 secondi da Lewis. Max sta perdendo sempre di più e ormai Ham lo ha distaccato di +9 secondi. Perez rientra ai box gli montano la rossa per togliere il punto a Hamilton.

Bandiera a scacchi

Lewis Hamilton vince il GP del Brasile dietro di lui Max Verstappen. Bottas arriva terzo. Perez quarto e segna il giro veloce.

Twitter: @f1

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Erik Jozsef Vaccari

Classe ’99. Appassionato di Formula 1 dal 2016. Studio economia del turismo a Rimini. Futuro giornalista? Futuro imprenditore alberghiero? Non so vedremo. Ora testa bassa e si lavora duro.