F1 | GP Brasile, Sprint Qualifying Ferrari – Mekies: “Bilancio tutto sommato discreto, obiettivo chiaro per questo finale”

Il Racing Director del Cavallino commenta l’esito dell’ultima Sprint Qualifying del 2021: Carlos Sainz e Charles Leclerc prenderanno il via del gran premio del Brasile rispettivamente in terza e in settima posizione. sprint race brasile ferrari mekies

sprint race brasile ferrari mekies
Foto Scuderia Ferrari

Terza e settima posizione per la Scuderia Ferrari al termine dell’ultima Sprint Qualifying di questo campionato 2021. La squadra di Maranello ha optato per una strategia differenziata per i suoi piloti: gomme morbide per Carlos Sainz le quali hanno consentito allo spagnolo di compiere un’ottima partenza guadagnando tre posizioni al via. Da lì una gara di 24 giri tutta d’intelligenza: poca resistenza all’arrivo di Verstappen, ottima gestione degli pneumatici e grande difesa contro la Red Bull di Perez. sprint race brasile ferrari mekies

Più in difficoltà Charles Leclerc, partito con medie, in costante lotta con le sue gomme. Il monegasco, dopo la bandiera a scacchi, ha mostrato la sua delusione per il risultato assumendosene però tutta la responsabilità. I

Il Racing Director del Cavallino incoraggia il team in vista del gran premio del Brasile per confermarsi terza forza in griglia e aumentare il gap dalla McLaren.

Le parole di Laurent Mekies, Racing Director sprint race brasile ferrari mekies

Bilancio tutto sommato discreto di questa Sprint Qualifying, che ci vede conquistare un punto iridato utile a rafforzare il terzo posto. Ottima la prova di Carlos (Sainz, ndr), incisivo in attacco nel primo giro e fantastico in difesa nel lungo duello con Perez, durato praticamente 20 giri. Essersi tenuto dietro una Red Bull che aveva il vantaggio del DRS e di una mescola teoricamente più efficace sulla distanza è merito del gran lavoro fatto dal pilota e anche dei progressi fatti sulla vettura, in particolare da quando abbiamo introdotto il nuovo sistema ibrido.”

“Con Charles (Leclerc, ndr) avevamo scelto di partire con le Medium. È scattato anch’egli molto bene ma poi non si è trovato perfettamente a suo agio con la vettura e ha perduto una posizione rispetto a quella occupata in griglia (recuperata domani grazie alle penalizzazioni altrui). Sta a noi cercare adesso di migliorare la macchina per permettergli di esprimere tutto il suo potenziale.”
Ci attende una corsa molto impegnativa ma la base di partenza è solida, sia come livello di prestazione complessiva della squadra e dei piloti sia per le posizioni sulla griglia. Abbiamo un obiettivo ben chiaro per questo finale di stagione e daremo il massimo per ottenerlo.”
Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter)

F1 | Verstappen ed Horner all’unisono: “Su Mercedes ancora sospetti”

Mariangela Picillo

Cresciuta a pane, Ferrari e Schumacher. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.