F1 | GP Brasile – UFFICIALE: solo multa per Verstappen dopo il ‘DRS gate’

A poche ore dalla Sprint Qualifying del GP del Brasile è arrivata la decisione dei commissari nei confronti di Max Verstappen: multa di cinquantamila euro per aver toccato il DRS della Mercedes in regime di parco chiuso.

brasile verstappen drs multa
Foto: unknown

A quasi ventiquattro ore dall’inizio dell’indagine, i commissari del GP del Brasile hanno preso una decisione dei confronti di Max Verstappen: cinquantamila euro di multa per aver toccato il DRS della Mercedes in regime di parco chiuso.

Le immagini riprese da un tifoso avevano fatto sì che venisse analizzato il comportamento dell’olandese al termine delle qualifiche. Il pilota Red Bull, come si vede dal video, aveva toccato il DRS della monoposto del rivale. Probabilmente dietro questo gesto, vietato dal regime di parco chiuso c’era l’intenzione di verificare l’eccesiva distanza tra i flap dell’ala posteriore Mercedes.


Leggi anche: F1 | Verstappen può avere alterato il DRS di Hamilton con le mani? Facciamo chiarezza.


Nel comunicato pubblicato poco fa si legge:

“Gli steward hanno esaminato quanto ripreso da un tifoso e tutte le immagini hanno dato una visione chiara di quanto successo. In tutti i video si vede Verstappen che, una volta sceso dall’auto, si dirige verso la sua ala posteriore. Successivamente si toglie i guanti e mette la sua mano destro in modo da aprire un piccolo gap nell’ala della sua vettura. 

In seguito si dirige verso la monoposto numero 44 e ripete le stesse azioni, toccando l’ala in due punti diversi. Le immagini ad alta definizione riprese dalla telecamera posta sulla Mercedes evidenzia che non c’è stato il movimento di nessun elemento appartenente all’ala posteriore. Non è stata impressa alcuna forza significante quando Verstappen ha toccato l’ala.

Gli steward hanno inoltro tenuto conto del fatto che è divenuta abitudine dei piloti toccare le auto a fine sessione. Tuttavia trattandosi di un’infrazione nei confronti del regime di parco chiuso, i commissari hanno deciso di multare di cinquanta mila euro il pilota olandese“.

Seguici anche su Instagram