F1 | GP Brasile – Vettel sotto investigazione: La Ferrari si aspetta una reprimenda

Non si sono ancora espressi i commissari sulla manovra di Sebastian Vettel durante le Qualifiche. Il pilota della Ferrari è stato chiamato alla verifica del peso dai commissari in un momento chiave del Q2. Vettel penalità

Vettel penalità
Foto F1.com

“Durante la seconda parte delle qualifiche, Sebastian Vettel, quando è stato chiamato per la procedura di pesatura, ha rifiutato di spegnere il motore.

 

L’auto non è stata spinta sulla bilancia, ma è pesata con il motore acceso; ciò ha reso difficile annotare un risultato stabile. Dopo il peso della monoposto, il pilota ha accelerato con la potenza del proprio motore e ha distrutto la bilancia.

Poiché il pilota non ha seguito le istruzioni dei commissari e ha ulteriormente compromesso la prosecuzione delle procedure di peso, inviamo questa nota agli steward per eventuale l’investigazione.”

Comunicato FIA

Il pilota tedesco non si è voluto esprimere sull’episodio durante la conferenza stampa dei TOP 3: “Non c’è nulla da dire, penso sia abbastanza chiaro quello che è successo. Sono stato chiamato sul finale della sessione.”

Foto: F1.com
Per la Scuderia Ferrari ha parlato invece l’addetto stampa del team, Alberto Antonini, che ha spiegato la manovra di Sebastian Vettel.

“Sebastian è stato chiamato alle verifiche di peso in un momento chiave delle qualifiche. Abbiamo i dati della telemetria per dimostrare che il motore della monoposto è stato spento per evitare di influenzare la pesatura.

Una volta ripartito, usando esclusivamente con la parte elettrica, è possibile che abbia danneggiato la bilancia. Non ci aspettiamo una penalità in griglia ma al massimo una reprimenda.”


F1 | GP Brasile – Sintesi qualifiche: Hamilton in pole, ma è polemica per l’impedimento. Vettel sotto investigazione

F1 | GP Brasile – Vettel sotto investigazione: La Ferrari si aspetta una reprimenda
Lascia un voto
mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.