F1 | GP Canada – Le qualifiche della Toro Rosso: Kvyat ed Albon fuori in Q2

Nonostante il mancato accesso alla Q3, i due piloti della Toro Rosso si dicono comunque soddisfatti del miglioramento della vettura, dopo un venerdì molto complicato. Toro Rosso qualifiche Canada

Toro Rosso qualifiche Canada
Daniil Kvyat – Foto: twitter Toro Rosso

I due alfieri della scuderia di Faenza non hanno preso parte all’ultima sessione di qualifica, poichè nella Q2 Daniil Kvyat ha realizzato il dodicesimo tempo, mentre Albon il quattordicesimo. Considerando però il pessimo venerdì, i due piloti si ritengono abbastanza contenti del risultato delle qualifiche. Le modifiche apportate hanno infatti permesso alla monoposto di compiere un bel passo in avanti. Toro Rosso qualifiche Canada

A causa delle penalità inflitte a Sainz e Magnussen, entrambi hanno guadagnato delle posizioni sulla griglia, con Kvyat che prenderà il via dalla decima piazzola, mentre Albon dalla tredicesima.

Daniil Kvyat

Q2: 1:11.921, 12°

“È stato un buon sabato ed ero contento dei miei giri, non credo che il nostro sia un brutto risultato. Rispetto a ieri siamo riusciti a migliorare la vettura. Sarebbe stato bello partire dai primi dieci, ma ci mancavano un paio di decimi per farlo tranquillamente. Quando abbiamo provato a trovare quel pizzico di prestazione in più, sembrava mancasse sempre qualcosina, quindi penso che la Q3 sarebbe stata piuttosto serrata. Quello di oggi non è un risultato negativo. La gara domani sarà molto lunga: terremo aperte tutte le opzioni e faremo del nostro meglio per recuperare posizioni domani”.

Alexander Albon – Foto: twitter Toro Rosso

Alexander Albon

Q2: 1:12.193, 14°

“Entrare in Q3 era un’impresa difficile. Considerando dove eravamo venerdì, abbiamo fatto dei bei passi in avanti in una sola notte e siamo rientrati nella battaglia. In Q2, siamo rimasti bloccati alle operazioni di peso, così abbiamo dovuto cambiare le gomme al volo e uscire subito per il mio secondo run. E’ stato un peccato non poter cominciare il giro come avremmo voluto fare. È un po’ frustrante, perché non ho fatto un giro molto pulito. Ma questa è una pista interessante e domani è un altro giorno: vedremo cosa succederà in gara”.

Jody Egginton (Direttore Tecnico)

“Dopo un venerdì impegnativo, i ragazzi hanno avuto il loro bel da fare per capire come portare le nostre vetture nella finestra operativa richiesta. La performance mostrata nelle PL3 ha evidenziato che ci stavamo muovendo nella giusta direzione e questa tendenza è proseguita in qualifica, con entrambe le vetture che hanno affrontato senza problemi la Q1. Sfortunatamente, non siamo stati in grado di fare la stessa cosa in Q2 e non abbiamo evitato l’eliminazione per quella che sarebbe stata una Q3 particolarmente combattuta: dobbiamo rivedere i dati e capire dove possiamo migliorare”.

“Guardando il rovescio della medaglia, entrambe le vetture avranno libertà di scelta delle gomme con cui partire e questo potrebbe darci un paio di opzioni in più nell’elaborare la strategia di gara. Sappiamo tutti che in questa gara possono esserci delle variabili interessanti e non vediamo l’ora di affrontare quella che si preannuncia essere una battaglia molto serrata nel gruppo centrale”.

F1 | GP Canada – Qualifiche, Leclerc: “Non ho trovato il giusto feeling con la macchina”