F1 | GP Canada – Nessuna direttiva FIA anti-porpoising, si slitta a Silverstone

La FIA ha ritardato l’attuazione della nuova direttiva tecnica per il controllo del porpoising: i tecnici inizieranno a fare controlli nel weekend di Silverstone.fia direttiva porpoising silverstone

La FIA ha ritardato l’attuazione della nuova direttiva tecnica per il controllo del porpoising: i tecnici inizieranno a fare controlli nel weekend di Silverstone. Questo giovedì, prima di iniziare ufficialmente il weekend di gara in Canada, la FIA ha sorpreso con l’annuncio di una nuova direttiva tecnica. Questo ha l’obiettivo di controllare il porpoising di tutte le auto per il benessere dei piloti dopo tutte le lamentele ricevute a Baku. Tuttavia, l’introduzione di questa regola non arriverà questo fine settimana in Canada, poiché è impossibile per la FIA attuare perfettamente questa direttiva in così poco tempo. Per questo è in ritardo almeno fino a Silverstone. A Montreal le dieci squadre avranno piena libertà di lavorare sull’assetto in tal senso.


Leggi anche

F1 | GP Canada – Prove libere Ferrari, Leclerc oltre la penalità: “Abbiamo ritmo per la gara, anche se sorpassare non è così facile…”


Un portavoce della FIA ha spiegato che in nessun momento hanno annunciato che la nuova direttiva tecnica sarebbe entrata in vigore da questa gara. Dalla Federazione fanno capire che si tratta di un lavoro complesso, che non può essere eseguito perfettamente con un solo giorno di analisi. Hanno bisogno di una revisione approfondita prima di annunciare ufficialmente il GP dove inizieranno i test. “Nella direttiva tecnica non c’era scritto che avremmo iniziato con le analisi durante il GP del Canada. Vista la complessità di stabilire le metriche di tutti i dati di diverse auto, non sarà un lavoro che verrà svolto in poche ore. Dobbiamo essere cauti con l’analisi dei dati prima di ufficializzare una domanda“, ha commentato un portavoce della FIA, secondo The Race.

Quindi non ci saranno troppe modifiche all’assetto della vettura questo fine settimana in Canada. I team hanno già effettuato alcuni esperimenti durante le sessioni di prove libere per le gare future, ma a Montreal nessuno dovrà apportare modifiche forzate per controllare il già famoso porpoising.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Alessia Malacalza

Classe 2000, aspiro a lavorare nel mondo dello sport. Studio Comunicazione d'impresa e relazioni pubbliche a Milano.