F1 | GP Canada, prove libere Ferrari: “Fatica nei long run”

Le prime due sessioni di prove libere del GP del Canada hanno avuto un bilancio positivo per Ferrari. Dopo qualche difficoltà iniziale, il Cavallino Rampante ha piazzato le sue vetture al primo e secondo posto nelle PL2. La Scuderia ha potuto beneficiare di due sessioni corse senza danni e problemi, raccogliendo dati per un totale di 129 giri. I piloti sono soddisfatti della SF90 a Montreal? Scopriamolo insieme.

GP Canada Ferrari
Scuderia Ferrari

“Daremo del filo da torcere” GP Canada Ferrari

Charles Leclerc è riuscito a piazzare la sua vettura in testa alle tabelle cronometrate delle PL2, con un 1’12”177 su gomma Soft. Il pilota monegasco, rimasto a bocca asciutta nel GP di casa, ha tutta l’intenzione di rimediare nell’appuntamento di Montreal, ed è fiducioso che la sua SF90 possa assisterlo nell’impresa.

“Nel complesso la giornata è stata positiva. Nella prima sessione c’era molta polvere di cemento in pista che, combinata con le temperature piuttosto elevate dell’asfalto, ci ha messo in difficoltà dal punto di vista dell’aderenza. Le condizioni, man mano che le vetture giravano, sono migliorate e così nel pomeriggio mi sono trovato più a mio agio. Tra la prima e la seconda sessione credo che siamo riusciti a lavorare bene e questo ci ha permesso di compiere un discreto salto in avanti dal punto di vista della performance. Dobbiamo continuare questo trend anche domani. Ipotizzare quale possa essere la posizione che possiamo meritarci in griglia è difficile. Sappiamo che i nostri rivali sono molto forti: noi faremo di tutto per dargli del filo da torcere.”

“Non siamo i più rapidi”

Il compagno Sebastian Vettel, nonostante il secondo piazzamento nella seconda sessione, pare meno ottimista. Come Leclerc e come buona parte dei piloti in pista, anche il tedesco lamenta problemi di grip (che gli hanno causato difficoltà nella prima sessione), ma evidenzia anche altri limiti della vettura.

“È stata una giornata interessante: la pista era piuttosto scivolosa all’inizio e sono convinto che migliorerà per tutto il weekend. Con le gomme abbiamo fatto ancora fatica, specialmente per quel che riguarda la performance nei long run. Ci sarà da lavorare nella terza sessione di prove libere perché avere una buona posizione di partenza in griglia è fondamentale. In questo momento direi che non siamo i più rapidi, soprattutto sul giro secco, dove i nostri principali rivali sembrano avere un discreto margine. Ci manca grip nelle curve più lente e la vettura non mi trasmette ancora le sensazioni che vorrei sentire. Proveremo a cambiare qualche regolazione per trovare il bilanciamento ottimale che ancora ci manca.”

 

F1 | Toto Wolff sul regolamento 2021: “Non riusciamo a concepire alcune scelte di Liberty Media”


mm

Aurora Dell'Agli

Classe 1997, appassionata di motori sin da bambina. Studio Giurisprudenza e nel tempo libero commento e analizzo Formula 1, Formula E e WEC sul blog Instagram @theracingchick.