F1 | GP Canada – Stroll a punti nella sua gara di casa: “Ho amato ogni minuto della corsa”

Un discreto weekend quello concluso dalla Racing Point in Canada: la squadra guadagna punti preziosi con Stroll, che scattato dalla 18° posizione è riuscito a concludere addirittura in 9° pur correndo con un motore depotenziato. Stroll GP Canada Racingpoint

Lance Stroll, Canadian GP

La Racing Point ha corso una gran gara: non tanto per il risultato ottenuto –  un nono posto aiuta relativamente la scuderia in ottica campionato – ma per come la squadra ha rimediato ad un sabato nero: Sergio Perez e Lance Stroll partivano rispettivamente dalla 16° e 18° posizione, ma ciononostante i due hanno recuperato posizioni e Stroll è addirittura riuscito a concludere a punti nel GP più a cuore del pilota canadese. Stroll GP Canada Racingpoint

Le parole dei piloti Stroll GP Canada Racingpoint

Lance Stroll

Immensamente soddisfatto del proprio lavoro e della scuderia, Stroll racconta così la propria corsa e le sue emozioni:

“La macchina è andata alla grande oggi ed è fantastico segnare dei punti a Montréal. La preparazione della corsa non è stata facile, abbiamo perso la Power Unit il venerdì e ho perso performance correndo con un motore vecchio, ma abbiamo comunque continuato a spingere e abbiamo conquistato un paio di punti. La mia partenza è stata ottima, mi ha permesso di raggiungere una buona posizione. La chiave della nostra strategia era un primo stint molto lungo con le gomme Hard: dopodiché siamo passati alla mescola Media, eravamo in ottima forma e sono stato in grado di superare Carlos [Sainz, ndr.] per la nona posizione. E’ stata una gara davvero divertente: ho guidato con tutte le mie emozioni e ho amato ogni minuto di questa corsa. La squadra meritava davvero questo risultato: hanno lavorato ore e ore questa settimana e questo risultato è una spinta per tutti noi. E’ stato un fantastico weekend con anche un gran supporto da parte del pubblico. Sarà un fine settimana difficile da dimenticare.

Canadian GP
Credits: Racing Point

Sergio Perez

Meno soddisfatto Sergio Perez, che a differenza del suo compagno non è riuscito a raggiungere la zona punti

“Non è stata una gran giornata per me, ma comunque lo è stata per il team, che ha guadagnato due punti con Stroll. Sapevamo che sarebbe stato difficile raggiungere la zona punti, per questo siamo andati con strategie differenziate per provare a massimizzare le opportunità. La strategia di Stroll è stata meglio della mia, ma solo alla fine della corsa si comprende quale fosse la strategia migliore. Il passo gara non è stato granché, sono rimasto anche bloccato sempre nel traffico, per cui le temperature erano al limite e non potevamo farci molto. Nel primo stint ho sofferto per le alte temperature della pista, ho messo pressione su Kvyat per due giri prima di dover pensare ai freni, il che ha reso tutto più difficile. Come team abbiamo minimizzato i danni questo weekend, ed è la cosa più importante nelle gare difficili.”

Seguici su Twitter!

Esclusiva DTM, Loic Duval: “Stagione abbastanza positiva finora”

Davide Galli

Studente di giurisprudenza e appassionatissimo fin dall’infanzia di Formula 1. Amo qualunque cosa faccia "bruum"