F1 | GP Cina – Giovinazzi fermato da un problema simile a quello di Leclerc in Bahrain

È durata solamente due giri la qualifica di Antonio Giovinazzi con la sua Alfa Romeo. Alfa Romeo motore Ferrari

Alfa Romeo motore Ferrari
Antonio Giovinazzi – Foto: Alfa Romeo Racing

La monoposto del pilota italiano è stata fermata da un problema simile a quello che ha interessato Leclerc in Bahrain due settimane fa. La Ferrari nell’ultima settimana aveva analizzato il problema sulla Power Unit montata sulla monoposto numero 16 e, dopo il comunicato ufficiale, ha rilasciato una nuova specifica per la centralina disponibile per la Scuderia di Maranello, Haas e Alfa Romeno già dal venerdì del GP della Cina.

Se, in via precauzionale, Ferrari e Haas hanno sostituito la centralina già nelle Prove Libere 1, l’Alfa Romeo ha scelto di non sostituire la componente della power unit per mancanza di tempo nell’assemblaggio della monoposto.

In qualifica Giovinazzi ha perso un cilindro all’inizio del suo primo giro veloce nel Q1 e ha chiuso la giornata ottenendo la 19° posizione in griglia.

“Ho avuto un problema nel primo giro, non sappiamo ancora che problema si è verificato. Evidentemente la Cina [ricordiamo il 2017] non mi porta particolare fortuna”, aveva dichiarato a caldo il pilota italiano.


Kimi Raikkonen, nonostante qualche problema di potenza in rettilineo, è riuscito a raggiungere la;13ª in griglia di partenza e domani continuerà ad usare la power unit usata nelle prime due gare.

“La Ferrari ci ha proposto la nuova specifica e non abbiamo avuto il tempo di installarla in macchina per dei problemi che ci hanno costretto a perdere l’intera sessione delle FP1“, ha detto Vasseur ai microfoni di Autosport.

“Con Antonio oggi abbiamo avuto un problema simile a quello di Leclerc in Bahrain e domani sostituiremo la power unit,;mantenendo comunque le stesse specifiche. Con Kimi non cambieremo nulla per domani.”

“Mi assumo al 100% la responsabilità perché la Ferrari ci aveva offerto di cambiare centralina e;io ho rifiutato”, ha concluso il team principal dell’Alfa Romeo Racing.

Antonio Giovinazzi non perde comunque la positività per la gara di domani:

“Per domani abbiamo almeno un po’ di gara per la simulazione del passo effettuata nelle FP2. Sarà una corsa lunghissima e con buoni sorpassi si potrà recuperare qualche posizione e magari conquistare qualche punto iridato.”

IMSA | Qualifiche GP Long Beach: Castroneves porta la Acura #7 in pole!

mm

Marco Talluto

Ingegnere Gestionale appassionato di Formula 1. Social Media Manager dal 2009 con la voglia di trasmettere la mia passione per il motorsport.