F1 | GP Cina – Prove libere, le voci dalla Mercedes: “Ferrari più veloce sul dritto, noi in curva”

Valtteri Bottas è stato il più veloce nelle libere del venerdì del Gran Premio della Cina. Qualche difficoltà d’assetto invece per il campione del mondo Lewis Hamilton.

GP Cina libere Mercedes
Valtteri Bottas – Foto: twitter Mercedes AMG F1

I due piloti, nelle dichiarazioni effettuate al termine delle prove, hanno confermato le impressioni avute in Bahrain, con le Ferrari con una maggiore velocità di punta sui rettilinei, mentre le Mercedes più rapide nelle curve. Senza trascurare le Red Bull, molto vicine soprattutto con Verstappen, che con le novità provate durante i test in Bahrain e in questo venerdì cinese, sembra aver migliorato il proprio telaio ed essersi avvicinata alle prestazioni di Mercedes e Ferrari.

Valtteri Bottas ha confermato il trend positivo di questo inizio di stagione anche nel venerdì del Gran Premio della Cina. Il leader del mondiale ha concluso in vetta alla classifica e sotto al miglior tempo delle libere della passata stagione, ma è convinto di poter ancora migliorare: “La giornata è finita bene. Siamo arrivati in cima alla lista dei tempi, ma è sempre molto difficile trovare un buon bilanciamento su un intero giro su questa pista. Siamo arrivati lì passo dopo passo e la macchina si sentiva bene alla fine.

“Ma è solo venerdì”, prosegue il finlandese, “e sono i prossimi due giorni che contano. La Ferrari sembra ancora più veloce di noi sul rettilineo, mentre siamo stati migliori in molte curve nella seconda sessione. Abbiamo ancora margini di miglioramento, ma sappiamo che anche gli altri lavoreranno sodo sulle loro auto, quindi dovremo aspettare e vedere quanto possiamo migliorare rispetto a loro. E’ previsto che il vento cambi direzione nei prossimi due giorni, il che può rendere le cose davvero difficili come abbiamo visto in Bahrain due settimane fa, quindi renderà le cose interessanti.”

Lewis Hamilton – Foto: twitter Mercedes AMG F1

Sulla pista che lo ha visto trionfare per cinque volte e dove ha ottenuto sei pole position, Lewis Hamilton ha invece trovato qualche difficoltà di adattamento alla W10. Soprattutto nel giro secco, il cinque volte campione ha pagato ben sette decimi dal compagno di squadra. Situazione migliore sul fronte passo gara, soprattutto quando nelle seconda parte, la freccia d’argento dell’anglo-caraibico ha calzato le coperture più morbide: “E’ stata una giornata relativamente semplice, abbiamo completato il nostro programma. Ha fatto piuttosto freddo, il che ha reso la situazione difficile per le gomme.”

Ho lottato con la macchina oggi, quindi abbiamo del lavoro da fare, in particolare dal mio lato perchè Valtteri sembrava molto più a suo agio in macchina. Lavoreremo duro questa sera per trovare qualche miglioramento e speriamo di tornare più forte domani, la macchina ha il ritmo per competere al vertice. Abbiamo solo bisogno di trovare il giusto set-up. E’ bello vedere quanto siamo vicini noi, la Red Bull e la Ferrari. Come ci aspettavamo, le Ferrari sembrano ancora più veloci sui rettilinei, ma nel complesso le vetture dei top team sono molte vicine e prevedo che sarà lo stesso domani. “

F1| GP Cina 2019 – Ferrari corre ai ripari: nuova centralina per la Rossa e la Haas

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari