F1 | GP di Spagna- Red Bull: “Gasly rallentato dai detriti sull’ala”

La Red Bull può ritenersi soddisfatta del Gran Premio di Spagna, dove ha conquistato il secondo podio stagionale con Max Verstappen. Ecco le parole di Pierre Gasly e Christian Horner.

Foto Aston Martin Red Bull Racing

Pierre Gasly rallentato dai detriti

E’ stata una gara senza infamia e senza lode quella di Pierre Gasly. Il francese è partito ed è arrivato in sesta posizione. Si tratta del secondo arrivo in top 6 consecutivo per Gasly, un buon risultato considerando le difficoltà di inizio stagione. Guardando ai risultati del compagno di squadra tuttavia, c’è ancora da lavorare per il nuovo pilota della Red Bull. Queste le sue dichiarazioni dopo la corsa, rilasciate dal portale ufficiale Red Bull: Spagna

“Il primo stint era ok, ma verso la fine ho iniziato ad avere difficoltà con il grip e il degrado delle gomme. Avevamo un sacco di trucioli di gomma sull’ala anteriore, il che significa che io stavo scivolando molto e il ritmo è semplicemente crollato dal secondo stint in avanti. Ho provato a spingere quanto ho potuto, ma non riuscivo a restare attaccato alle Ferrari davanti a me. Alla ripartenza dopo la Safety Car ho provato a superare Charles, ma non ci sono riuscito. E’ stata una battaglia abbastanza avvincente e penso che alla partenza ci siamo anche toccati leggermente in curva 3. Alla fine è bello marcare dei punti. Abbiamo dei test in arrivo martedì, così che possiamo provare più cose e continuare a spingere. Guardando in avanti, penso che abbiamo un buon potenziale su alcune delle prossime piste, che dovrebbero adattarsi meglio alla nostra macchina”.

Chris Horner: “C’è molto da fare prima di Monaco”

Il team principal della Red Bull non ha risparmiato le parole di elogio per i suoi due piloti, ma ha sottolineato anche il lavoro da fare in vista del Gran Premio di Montecarlo.

“E’ stato un primo giro fenomenale da parte di Max, che è riuscito a superare entrambe le Ferrari nelle curve due e tre, e anche Pierre ha fatto una partenza ragionevole. Abbiamo optato abbastanza presto per essere un po’ più aggressivi e andare su una strategia a due soste. Max è stato molto consistente oggi ed è riuscito a trarre il massimo dalla vettura, mantenendo la terza posizione e tenendo dietro Seb dopo la Safety Car fino alla fine della gara”.

Christian Horner Qualifiche GP Australia 2018
Christian Horner – Foto Red Bull Content Pool

“Pierre ha fatto un’altra buona prestazione, anche se ha raccolto dei detriti circa a metà gara che si sono depositati sulla sua ala anteriore e gli sono costati un po’ in termini di performance. Considerando tutto, è stata di nuovo una buona gara da parte sua e ha portato al team altri punti importanti. E’ grandioso ottenere il nostro secondo podio della stagione e adesso c’è ovviamente molto da fare prima di Monaco, dove la Mercedes sarà il punto di riferimento durante il weekend, ma speriamo di poter continuare a colmare il distacco”.

Seguici anche su Telegram

F1 | GP Spagna 2019 – Classifica piloti e team [Round 5/21]

mm

Carlo Platella

Nato e cresciuto a Torino, studio ingegneria dell'Autoveicolo nel Politecnico della mia città. Ho una grande passione per il motorsport in tutte le sue forme che mi piace trasmettere negli articoli. Lavoro nella Squadra Corse della mia università con la speranza un giorno di entrare in Formula 1.