F1 | GP Francia 2019 – Guardiamo qualcosa di interessante: la telemetria a confronto tra il giro di Norris e il giro di Verstappen

Non solo Ferrari Mercedes: oggi c’è stata una bellissima battaglia in una qualifica tiratissima tra due giovani talenti. Uno già affermato, l’altro astro nascente.

Abbiamo così deciso di andare ad analizzare i giri di Lando Norris e di Max Verstappen.

L’analisi della velocità presa dai dati telemetrici di Norris e Verstappen

McLaren appena più efficiente

Dai dati McLaren sembra leggermente più efficiente della RedBull nel dritto, con una curva di accelerazione che riesce ad esprimere dei numeri leggermente migliori, al netto di situazioni di guida o di pista. Nei tratti dritti il distacco lungo il volge al favore di Norris gradualmente ma costantemente, mentre nei tratti guidati il carico RedBull si fa sentire.

Norris: quanto coraggio alla Signes!

Una cosa che balza all’occhio guardando il grafico è come Lando Norris riesca ad affrontare con più velocità le curve 8 e 9 (la chicane a metà rettilineo del Mistral) e poi dimostrando un gran coraggio e anche un gran manico la curva Signes (10) a ben 305 km/h, 4 in più del suo diretto rivale in questo confronto, davvero super!

Ultimo settore quasi pari

Vediamo poi che Verstappen azzera il vantaggio che aveva Norris grazie ad un ottima traiettoria a curva 11 che gli consente di portare tanta velocità in più. Da lì in poi i tracciati dei due piloti praticamente si equivalgono, con Norris che sull’allungo finale quasi riesce a strappare la posizione all’olandese della RedBull grazie all’efficienza citata sopra.

Una sfida bellissima, e tecnicamente avvincente. Speriamo di vederne tante altre come questa sia nelle posizioni di vertice che nel combattutissimo midfield!

Seguici su Instagram!

F1 | Le qualifiche della McLaren, “È il miglior risultato della McLaren da un bel po’ di tempo”

mm

Federico Albano

Ingegnere Navale, appassionato di Formula 1 e tifoso Ferrari da oltre 25 anni