F1 | GP Francia – Alfa Romeo, Vasseur: “Strategia inversa non ha funzionato, intrappolati dal traffico e dalle bandiere blu”

Piazzamento fuori dai punti per entrambi i piloti dell’Alfa Romeo al termine di una gara fortemente condizionata dall’elevato degrado degli pneumatici Pirelli. gp francia alfa romeo

gp francia alfa romeo
Foto Alfa Romeo Racing ORLEN

Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen concludono il Gran Premio di Francia rispettivamente non oltre la quindicesima e la diciassettesima posizione. Sebbene i miglioramenti della vettura italo-svizzera siano concreti, il team non è quasi mai riuscito a capitalizzare quanto avrebbe potuto per diverse ragioni in questa prima parte del Mondiale 2021. gp francia alfa romeo

Dopo i due circuiti cittadini di Montecarlo e Baku conclusi in zona punti, l’Alfa Romeo al Paul Ricard non è stata in grado di impensierire i rivali per un posto nella top ten. La squadra ha optato per una “strategia inversa“: la partenza con le gomme hard non ha pagato a causa dell’elevato degrado degli pneumatici di cui tutta la griglia è stata vittima. Con il passaggio alle gomme medie, il ritmo è migliorato ma a quel punto era già troppo tardi per recuperare, anche a causa delle numerose bandiere blu che non hanno aiutato i piloti nel guadagnare terreno.

La comprensione dell’andamento di questa gara sarà fondamentale per il primo round dell’Austria della prossima domenica, dove tutti sperano di ottenere un risultato migliore.

Antonio Giovinazzi, P15 gp francia alfa romeo

A differenza delle ultime due gare, oggi non abbiamo avuto il ritmo per arrivare ai punti. Ieri siamo stati bravi nel giro unico, quindi dobbiamo capire cos’è successo oggi. Alla fine, non è stata una gara facile, lottando nel primo stint con le gomme dure e poi non facendo abbastanza progressi con le medie. Non vedo l’ora di tornare in macchina in Austria: pista diversa, condizioni diverse e, si spera, un risultato diverso, migliore.”

Kimi Raikkonen, P17

Dobbiamo capire perché non siamo riusciti a replicare la buona performance che abbiamo avuto di recente. Ho avuto una buona partenza, poi abbiamo faticato con la gestione delle gomme, ma penso che sia stato lo stesso per tutti: in generale, non avevamo davvero la velocità che abbiamo apprezzato ultimamente.”

Abbiamo avuto un ritmo molto migliore quando siamo passati alle medie, ma a quel punto eravamo già un po’ troppo indietro e, con tutto il tempo che abbiamo perso con le bandiere blu, non potevamo fare la differenza per la posizione finale. Analizzeremo questa gara e vedremo come migliorare per l’Austria.”

Frédéric Vasseur, Team Principal

Dopo due buone gare a punti e una promettente qualifica ieri, oggi è stato un pomeriggio piuttosto difficile per la squadra. Abbiamo fatto qualche progresso all’inizio, ma purtroppo la nostra scelta di optare per una strategia inversa non ha dato i suoi frutti. Abbiamo iniziato con le dure, ma siamo rimasti intrappolati in un sacco di traffico e che ci è costato un bel po’ di tempo.”

“Nella seconda parte della gara, non siamo stati in grado di massimizzare il potenziale delle gomme medie in quanto abbiamo avuto a che fare con tutte le bandiere blu, quindi non abbiamo potuto davvero guadagnare alcun terreno. Impareremo da questo, naturalmente, e torneremo più forti per la doppia testata in Austria.”

 

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter)

Seguici anche su Telegram

F1 | GP Francia – Fernando Alonso a punti in casa dell’Alpine: “Saremmo stati in grado di superare Gasly e Ricciardo negli ultimi giri”

Mariangela Picillo

Studentessa di ingegneria meccanica. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.