F1 | GP Francia – Anteprima Haas, Steiner: “Dobbiamo recuperare tutti i punti persi”

Passato un terzo del campionato, in casa Haas ci si aspettava qualcosa in più. La squadra diretta da Gunther Steiner arriva in Francia consapevole di dover recuperare rispetto a McLaren e Renault, attualmente davanti in classifica piloti e più competitivi.

Haas anteprima GP Francia
Foto: Haas Twitter

Non è stato un primo terzo di stagione entusiasmante per la Haas, anzi. La scuderia americana è infatti all’ottavo posto in classifica costruttori con 16 punti, davanti solo ad Alfa Romeo a quota 13 e alla Williams ferma a 0.

Per quanto riguarda la classifica piloti, Magnussen è al nono posto con 14 punti, mentre Grosjean, che qui al Paul Ricard gareggierà in casa, è diciassettesimo con soli 2 punti.

“Siamo indietro in classifica per motivi diversi e non abbiamo ottenuto i punti che avremmo dovuto avere a questo punto della stagione. Quello che dobbiamo fare ora è darsi da fare per recuperare tutti i punti persi in questi primo terzo di stagione. Gli aggiornamenti che abbiamo portato hanno funzionato come previsto. Non abbiamo problemi con il passo, dobbiamo solo comprendere meglio il funzionamento delle gomme. Porteremo altri aggiornamenti nel corso della stagione, non grandi quanto il pacchetto di Barcellona, ma piccole modifiche.” ha affermato Steiner.

“Abbiamo il quadro abbastanza chiaro per quanto riguarda i regolamenti. Ogni anno si lavora per la stagione successiva, ma per il 2021 è previsto un cambio delle regole. Ne stiamo parlando da un po’ ma funziona così quando ci si deve accordare per decidere il meglio per il futuro della F1. Ci sarà la necessità di lavorare molto ma questo è ciò che dobbiamo fare.” ha detto il team principal della Haas per quanto riguarda i regolamenti 2021 che saranno pubblicati ad ottobre.

“Non direi che questo punto della stagione sia un tutto o niente. Prima della pausa estiva siamo ancora nella parte centrale della stagione. Non direi che siamo in una fase del tutto cruciale, ma è sicuramente fondamentale. Staimo lavorando molto sulle gomme. La situazione sembra essere molto preoccupante, soprattutto per noi, quindi stiamo lavorando solo su quello. Un’area dove generalmente si lavora molto in quanto importantissima è l’aumento del downforce, ma per ora ci concentriamo unicamente sulle gomme” ha concluso Steiner.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

Pirro: “La mia vita è cambiata, ho dovuto sporgere denunce. Il tifo calcistico è arrivato anche in F1”

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.