F1 | GP Francia – Anteprima McLaren, Norris e Ricciardo: “Tre settimane intense. Continuiamo così”

Dopo un ottimo avvio di stagione, il GP di Francia rappresenta il definitivo banco di prova per una McLaren apparsa sempre in gran forma finora.

gp francia mclaren
Foto: planetf1

Questa prima parte di stagione non ha fatto che confermare il grande progetto che c’è dietro alla McLaren.  Il team britannico anche in questo 2021 sta proseguendo su quella strada del progresso intrapresa nel 2019 che la sta portando a competere sempre con più costanza ai vertici. Per questo motivo il GP di Francia rappresenta il definitivo banco di prova per una McLaren finora apparsa in gran forma anche su piste molto diverse tra di loro.

Lando Norris

“Tornando a Baku credo che siamo stati molto bravi a recuperare nel finale portando a casa molti punti. Allo stesso tempo c’è molto da cui possiamo imparare in vista di queste tre gare consecutive. Saranno tre settimane molto intense ma siamo tutti preparati e pronti a continuare a dare il massimo. Abbiamo bisogno di continuare a spingere come team per portare a casa il massimo da ogni occasione. 

Dopo due circuiti cittadini torniamo su layout più tradizionali sia in Francia che poi in Austria. Saranno sfide molto interessanti. Sono molto contento di tornare al Paul Ricard perché è un circuito che mi piace molto e ha il giusto mix di curve. Sarà una bella gara”.

Daniel Ricciardo

“Arriviamo in Francia per poi avere tre gare in ventuno giorni e non vedo l’ora. Questo ci permetterà di continuare sulla strada del progresso che abbiamo intrapreso. Personalmente, passare così tanto tempo in macchina mi aiuterà a capirla ancora meglio e aumentare la fiducia. Questo è un circuito molto più comune rispetto a Baku. Dovremo essere concentrati e fare del nostro meglio”.


Leggi anche: F1 | GP Francia – Anteprima Mercedes, Wolff: “Circuito più tradizionale. Impariamo dagli errori”


Andreas Seidl, Team Principal

“Dopo due gare su due circuiti cittadini la nostra attenzione si sposta su tre gare consecutive in Francia e Austria. Sappiamo che come team questo ci porterà a dover lavorare molto e dobbiamo essere preparati. 

Dopo aver analizzato i dati raccolti a Baku è chiaro che dobbiamo continuare a fare passi in avanti in modo da avere un pacchetto sempre più competitivo. La nostra priorità questo weekend è quella di qualificarci in un’ottima posizione in modo da poter avere maggiori occasioni poi in gara. 

Correremo nel ricordo di Mansour Ojjeh. Lui farà sempre parte del team McLaren e rimarrà una fonte di ispirazione per tutti noi”.

Seguici anche su Instagram