F1 | GP Francia – Anteprima Mercedes, Wolff: “Circuito più tradizionale. Impariamo dagli errori”

Dopo due gare difficili il GP di Francia rappresenta l’occasione giusta per Mercedes di riscattarsi su una pista dove in passato ha sempre fatto bene.

gp francia mercedes
Foto: eurosport

Dopo il capitolo Baku la Formula 1 torna a Le Castellet. Il GP di Francia rappresenta l’occasione giusta per Mercedes di riscattarsi dopo due gare tutt’altro che positive. Nei due appuntamenti cittadini, quelli di Baku e Monaco, il team campione del Mondo in carica ha sofferto notevolmente il confronto con la Red Bull. Soprattutto in Azerbaijan, dopo il problema di Verstappen, Lewis Hamilton aveva l’occasione per riallungare in classifica, prima del bloccaggio a curva 1. Proprio per questo la squadra guidata da Toto Wolff vede quella francese come la cornice perfetta per cambiare pagina dopo alcune settimane difficili.

Toto Wolff, Team Principal Mercedes

Veniamo da due circuiti cittadini che sapevamo non essere adatti alla nostra vettura. Due circuiti su cui avevamo previsto che avremmo avuto diverse difficoltà. Siamo davvero dispiaciuti di aver perso l’occasione di essere sul podio o di vincere per errori nostri. La frustrazione riflette però la grande voglia del team di continuare a vincere che ci spinge ogni giorno a migliorarci.

A Monaco e a Baku abbiamo portato una W12 in grado di raggiungere la prestazione voluta solo con uno dei due piloti, Valtteri a Monaco e Lewis a Baku. Questo non è ammissibile in una stagione in cui dobbiamo fare i conti con una lotta serrata per il titolo e in cui abbiamo bisogno di far sì che entrambi i nostri piloti siano in fiducia con la macchina in modo da poterla portare al limite.


Leggi anche: La rubrica del lunedì | Déjà vu?


Il GP di Francia ci riporta su un circuito più tradizionale e che speriamo possa adattarsi meglio alle caratteristiche della nostra monoposto. In passato siamo andati molto bene qui e ci permetterà di svolgere una sorta di test per capire ancora meglio la vettura data la grande varietà di curve. Sarà sicuramente una sfida interessante per noi.

Siamo solo a sei gare dall’inizio della stagione, la strada è ancora molto lunga. La lotta al vertice si sta rivelando molto serrata e non abbiamo intenzione di mollare la presa. L’obiettivo è quello di imparare dagli errori commessi nelle scorse gare trasformandoli in punti di forza in questo Gran Premio”.

Seguici anche su Instagram