F1 | GP Francia – Renault pronta per il GP di casa: “Qui per ripetere le prestazioni del Canada”

Dopo una sesta e settima posizione nel Gran Premio del Canada, Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg puntano ad ottenere un ottimo risultato anche in Francia, GP di casa della scuderia. Renault GP Francia

Credits: Renault Sport

Questa settimana la Formula 1 approda in Francia, sul circuito di Paul Ricard situato a Le Castellet. E’ il circuito di casa della Renault, il che rappresenta un ottimo valore aggiunto per andare alla ricerca di un’ulteriore buon risultato dopo l’ottima prestazione dimostrata in Canada.Renault GP Francia

Daniel Ricciardo

Coming together - Q&A with Daniel Ricciardo
Credits: Renault Sport
Quanto è impegnativo il circuito Paul Ricard?

“Arriviamo al Paul Ricard lasciandoci alle spalle due circuiti non permanenti, Monaco e Montrèal, dove i muri erano vicini e c’era poco margine di errore. I rischi sono molto più bassi per la Francia in quanto è un circuito molto aperto. Magari non è proprio una comparazione adeguata, ma comunque la gara dell’anno scorso è stata fantastica ed entusiasmante. Ci sono alcune lunghe curve tecniche da superare che sono una sfida. Ci sono molte opportunità di sorpasso in pista, quindi cercheremo di essere in grado di sfruttare al massimo tutte le possibilità”.

Qual è l’umore post-Canada?

“E’ stato fantastico vedere la positività sui volti di tutti dopo la gara. Abbiamo iniziato questa stagione con tante aspettative su di noi. Penso che stiamo realmente mostrando il nostro ritmo. Sono contento che il team abbia passato un fine settimana intenso, a volte è stato stressante, ma abbiamo continuato a lavorare e ora sono ottimista: questo e l’inizio per andare verso la direzione giusta. C’è chiaramente molto più lavoro da fare per soddisfare le nostre aspettative, ma lottare con i primi tre per una parte della gara del Canada è stato molto divertente”. 

Sei eccitato per il tuo primo Gran Premio di casa con la squadra?

“Non vedo l’ora di abbracciare l’atmosfera francese e, spero, di rendere orgogliosa la squadra. So che è una gara significativa per loro e so quanto significa per tutti i partecipanti. L’obiettivo per la Francia deve essere quello di ripetere la performance del Canada. La squadra ha avuto un buon passo al Paul Ricard l’anno scorso, quindi sicuramente c’è un buon feeling. Abbiamo alcuni aggiornamenti, il che dovrebbe significare il miglioramento di un nostro buon ritmo costante. Sta procedendo bene, e man mano che la vettura migliora, anch’io sto diventando più sicuro e continuerò a migliorare”. 

 

Nico Hulkenberg

Back in business - Q&A with Nico Hülkenberg
Credits: Renault Sport
Quali sono le tue opinioni sul Circuit Paul Ricard? Renault GP Francia

“Ho percorso molti giri lì in passato con diverse macchine, incluso l’anno scorso per il mio primo Gran Premio di Francia. Il circuito ha un buon afflusso e le caratteristiche sono forse del tutto simili a quelle di Montréal con lunghi rettilinei, alte velocità massime e grandi zone di frenate alla fine. Il primo settore è piuttosto stretto e l’anno scorso c’era stata molta bagarre in curva 1. Il secondo settore porta un lungo rettilineo con una chicane e poi il terzo settore inizia con la curva molto veloce della Signes, che è molto divertente, e un complesso di curve fino al rettilineo di partenza. 

Quanto è speciale il Gran Premio di casa della squadra?

“E’ ovviamente molto speciale per la Renault e per i membri della squadra. L’anno scorso è stato il primo Gran Premio di Francia in 10 anni e abbiamo avuto molta attenzione su di noi, ma anche un grande sostegno da parte dei francesi. Penso che sia stato un grande successo generale e l’intero weekend è andato bene. L’atmosfera era fantastica dentro ed intorno alla pista, che è sempre bello da vedere e dà motivazione. Ognuno di noi sta portando quel livello extra di buon lavoro, ancora di più dopo l’ultima gara che ha portato buoni risultati. Speriamo che in questa stagione riusciamo a fare anche meglio dell’anno scorso”.  

Qual è la sensazione dopo il Canada?

“Il duro lavoro paga sempre. E’ stato bello vedere un così forte sforzo di squadra e un risultato solido alla fine. Abbiamo superato le precedenti gare, a volte a causa di errori tecnici o errori umani, quindi credo che abbiamo sempre avuto il potenziale per ottenere buoni risultati, ma non abbiamo ottenuto punti. Finalmente abbiamo avuto un weekend liscio e pulito e siamo riusciti a conquistare punti, speriamo in un punto di svolta per la stagione. Abbiamo alcuni aggiornamenti per questa gara, sono eccitato per quelli, e spero che aggiungano prestazioni alla macchina per aiutarci a colmare il divario tra i top team. Abbiamo un buon pacchetto, la vettura si comporta bene e mi sento ottimista per Paul Ricard”. 

 

Seguici anche su Twitter!

F1 | Gp Francia – Anteprima Toro Rosso, Daniil Kvyat: “Al Paul Ricard ho già corso molto tempo fa”

Ilaria Vimercati

Studentessa in Scienze dei Servizi Giuridici, coltivo una forte passione per la Formula 1. Sono amante della velocità, del brivido delle corse e del senso di libertà.