F1 | GP Francia – Sintesi PL1: Mercedes le più veloci, seguono le Red Bull

Terminata la prima sessione di prove libere, con Valtteri Bottas che ha fatto segnare il miglior tempo. Seguono Hamilton e le due Red Bull, con Verstappen davanti a Perez. Anonime le Ferrari: Leclerc 11°, Sainz 16°.

GP Francia PL1
Credits: F1.com

Prima mezz’ora delle PL1

Con la classica accensione del semaforo verde, cominciano le PL1 del GP di Francia. Il primo pilota a scendere in pista è Sebastian Vettel, che arriva da un fantastico podio conseguito al GP di Baku. Sull’ala anteriore della sua Aston Martin sono stati inseriti dei rastrelli. Dietro il tedesco c’è la Williams di Roy Nissany; il pilota della Formula 2 sostituisce, solo per questa sessione, George Russell. Subito un primo errore da parte di Mick Shumacher che, in curva 3, perde il posteriore in frenata e per poco non mette a muro la sua Haas. Anche Valtteri Bottas commette un errore: il finlandese va lungo in uscita di curva 2 e danneggia la sua ala anteriore. La maggior parte dei piloti in pista è con gomma hard.

Credits: F1.com

Dopo 10 minuti è Carlos Sainz il pilota con il giro più veloce, ma arriva l’immediata risposta di Max Verstappen. L’olandese, con il tempo di 1:34.139, si mette davanti a tutti. Si migliora Lewis Hamilton che si mette a 6 decimi dal suo rivale. Tanti errori in questo primo quarto d’ora. Mentre Gasly e Raikkonen vanno lunghi in uscita di curva 2, come Bottas, Sebastian Vettel esce di pista e danneggia la sua ala posteriore. Il 4 volte campione del mondo riesce a tornare ai box.

Credits: F1.com

Il tempo effettuato da Max Verstappen resta ancora il più veloce. Dietro di lui c’è il suo compagno di squadra Sergio Perez, il vincitore del GP di Baku di due settimane fa. I due alfieri Red Bull sono divisi da solo 54 millesimi. Seguono in 3a e 4a posizione le due Mercedes, con Bottas davanti Hamilton.

Leggi anche: F1 | Ora è ufficiale: AWS nuovo partner tecnico e commerciale di Ferrari

Seconda mezz’ora delle PL1

Arrivano i primi intertempi con gomma rossa. Lewis Hamilton si mette a dettare il passo, mentre Verstappen si insidia subito dietro. Ci pensa poi Valtteri Bottas ad effettuare il giro più veloce che, con il tempo di 1:33.448, rifila 3 decimi ad Hamilton. Nel frattempo Sainz perde la sua SF21 in uscita di curva 2, rovinando il suo set di gomme rosse. 5° tempo per l’altra Ferrari, quella di Leclerc; il monegasco, però, riferisce al suo ingegnere che sta faticando con la sua vettura.

Credits: F1.com

A 10 minuti dal termine, le prime 4 posizioni restano invariate, con le Mercedes davanti e le Red Bull che seguono. Dietro di loro ci sono Alonso, Gasly, Norris, Ricciardo e Tsunoda; Leclerc chiude la top 10. Si migliora nuovamente Ricciardo e si mette in 5a posizione, che però dura pochissimo. Adesso in 5a posizione c’è Ocon, fresco di rinnovo con la Alpine fino al 2024. Ottima prima sessione da parte del team francese che, nella gara di casa, non vuole certamente deludere.

Bandiera a scacchi esposta. Termina la prima sessione di prove libere, con le Mercedes davanti a tutti. La classifica finale:

Credits: F1.com

Prossimo appuntamento oggi alle 15.00, dove prenderà il via la seconda sessione di prove libere.

Seguici anche su Instagram

 

Michele Guacci

Classe 2003, studente ed appassionato di F1 sin dall'infanzia.