F1 | GP Francia – Sintesi Prove Libere 2: Bottas in testa, Ferrari soffre

La seconda sessione di libere del GP di Francia vede nuovamente protagonista una Mercedes, questa volta con Bottas davanti a Hamilton. A seguire Leclerc e Vettel. Il pilota inglese si rende protagonista di una manovra di rientro in pista molto al limite, che costringe Verstappen ad un lungo. sulla simulazione passo gara, nuovamente, le Mercedes sono ancora davanti a tutti, con anche le Red Bull sono superiori alle Ferrari. F1 francia prove libere

Foto: twitter.com

Mercedes

I Mercedes, con gomma gialla, fanno segnare nel primo loro primo tentativo 1:32.478 per Bottas e 1:33.115 per Hamilton, che valgono rispettivamente la prima e la quarta posizione. Il finlandese si riporta in testa alla classifica con un ottimo 1:31.969, che però gli viene soffiata dal compagno di squadra in 1:32.361. Valtteri Bottas, dunque, si migliora ancora in 1:31.110.

Tornato in pista solo Bottas, con gomme rosse, fa segnare 1:30.937, mentre Hamilton è ancora ai box, costretto a delle micro riparazioni sul fondo. Riparte Hamilton, che va lungo in curva 2 e costringe Verstappen, nel suo giro lanciato, ad un lungo. Per quest’azione, il collegio dei commissari decide di investigare dopo la sessione Lewis Hamilton, che difficilmente porterà ad una penalità.

Gomma gialla per Bottas e gomma rossa per Hamilton per la simulazione di passo gara. Il finlandese è molto costante, con tre giri consecutivi sempre sull’1 e 35. L’inglese, invece, fa segnare 1 e 37, rendendosi il pilota più competitivo in pista con le gomme morbide. Anche Hamilton torna in pista con la mescola media, che si è dimostrata molto solida sulla vettura del compagno di squadra. L’inglese, dopo un paio di giri sui tempi, alti, di Vettel, fa segnare il giro più veloce della simulazione di gara in 1:35.200. Bottas torna in pista con gomma rossa, per finire il suo lavoro di oggi e segna un ottimo1:35.800. Il campione del mondo in carica riesce, successivamente, a far scendere ancora il suo tempo in 1:35.100.

Ferrari

Scesi in pista entrambi con gomma gialla, Vettel è costretto ad abortire il giro per il traffico di una Williams di Kubica, mentre Leclerc chiude in 1:33.152, che gli vale la prima posizione davanti a Norris, con gomma dura, e Ricciardo. Il tedesco, rilanciatosi, fa segnare un ottimo 1:32.763, che lo pone davanti al compagno di squadra. Leclerc, poi, si riporta secondo in 1:32:512, mentre Vettel lima il proprio tempo in 1:33.765.

Come nelle libere 1, molto lavoro al box della Scuderia di Maranello, con il cambio di assetto sulla vettura numero 5, tutto atto a risolvere i problemi di bilanciamento. Tornati in pista, entrambi con gomma rossa, Vettel è costretto ad abortire il giro a causa di un errore, mentre Leclerc segna 1:31.748.  il tedesco si rilancia, chiudendo il giro in 1:31.655, mentre il monegasco porta la macchina in terza posizione in 1:31.576.

Simulazione passo gara anche per i due Ferrari, entrambi con gomma rossa. L’inizio, rispetto a quella di Bottas, è però sottotono, rimanendo sopra l’1 e 38. Rientrato in pista con gomma gialla, Vettel fa segnare un 1:36.100, che si impenna di sei decimi una volta entrato nel traffico. Anche Leclerc, dopo aver confermato via radio la fine dei suoi pneumatici, torna nuovamente in pista con la mescola media. Poco più veloce del campione tedesco, anche il monegasco ferma il cronometro sull’1:36 alto, molto alti in riferimento al lavoro delle altre scuderie.

Foto: twitter.com

Red Bull

Entrambi con gomma gialla anche i Red Bull, scendono in pista segnando 1:33.407, mentre Verstappen sale in 1:32.344. Gasly, dunque, sale in terza posizione con 1.32.497. poco dopo anche Verstappen si migliora in 1:32.067.

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

Dopo il quasi contatto con Hamilton, Verstappen è costretto ad abortire il suo secondo giro lanciato per un lungo, dopo due ottimi settori. Gasly, invece, sale in sesta posizione, grazie al tempo chiuso in 1:32.448.

Nella simulazione passo gara, Verstappen si mette alla coda di Hamilton, con gomma rossa, segnando tempi simili all’inglese. Una volta cambiate le gomme in favore delle mescole più morbide, l’olandese si rende protagonista di alcuni giri fissi sul 1 e 35 alto, costantemente seguito dal suo compagno di squadra, a parità di mescola.

Classifica finale

Di seguito la classifica finale delle Fp2 del GP di Francia: f1 francia prove libere f1 francia prove libere

Classifica finale
Foto: twitter

Seguici su Facebook

F1 | Sergey Sirotkin nuovo pilota di riserva McLaren