F1 | GP Germania, anteprima Williams – Il freddo renderà la gara del Nurburgring diversa dalle altre secondo i due piloti

Lo storico circuito tedesco ospiterà la Formula 1 per la prima volta nel mese di ottobre. Secondo i due piloti della Williams, George Russell e Nicholas Latifi, le basse temperature renderanno la gara unica nel suo genere. WIlliams GP Germania Nurburgring.

WIlliams GP Germania Nurburgring
Credit: twitter Williams Racing

Dopo 7 anni, il circus torna così al Nurburgring, circuito dove la Williams conserva bei ricordi. Il team inglese può infatti vantare tre vittorie sullo storico circuito tedesco. Due con Jacques Villeneueve, che al Nurburgring ha ottenuto la prima e l’ultima vittoria della sua carriera. Nel 1996 tagliò il traguardo per primo al termine di un duello durato fino alla bandiera a scacchi con la Ferrari di Michael Schumacher. WIlliams GP Germania Nurburgring.

L’anno seguente si è poi ripetuto, in una stagione in cui regalerà alla Williams quello che ad oggi resta l’ultimo mondiale della sua gloriosa storia.

La terza vittoria risale invece al 2003 ed in quell’occasione fu addirittura doppietta per le Williams-BMW con Ralf Schumacher vincitore davanti a Juan Pablo Montoya.

Nell’ultima gara corsa al Nurburgring nel 2013, la scuderia di Sir Frank ha festeggiato i 600 gran premi in Formula 1, ma il risultato finale fu da dimenticare, con Pastor Maldonado e Valtteri Bottas rispettivamente quindicesimo e sedicesimo sotto la bandiera a scacchi.

Tornando ai giorni nostri, dopo aver ospitato i gran premi di Germania, Europa e Lussemburgo, la gara del 2020 al Nurburgring rappresenterà la prima edizione del GP dell’Eifel. La corsa prende dunque il nome dalla regione montuosa in cui è situato il circuito.

In più, sempre per la prima volta, il tracciato tedesco ospiterà una gara della categoria regina nel mese di ottobre, certamente non un periodo ideale in una regione montuosa.

Si prevedono infatti pioggia e temperature molto rigide, ma questo rende i piloti piuttosto entusiasti, in quanto si preannuncia una corsa che sarà diversa da tutte le altre. Tra questi ci sono ovviamente anche i due alfiere della Williams, George Russell e Nicholas Latifi.

Il 22enne britannico sta disputando un’ottima stagione, perlomeno in qualifica. E’ infatti riuscito a portare la Williams in Q2 per ben sei volte, l’ultima proprio a Sochi. Il confronto con il compagno di squadra è poi impietoso, con Russell che ha battuto Latifi in tutte le dieci qualifiche finora disputate.

Il campione 2018 di Formula 2 non è però ancora riuscito a conquistare punti mondiali. L’ultima volta che si è corso su una pista nuova, quindi al Mugello, ci è però andato molto vicino. Le basse temperature e la possibile pioggia previste per il weekend potrebbero rendere la gara imprevedibile ed alimentare le speranze della scuderia di Grove.

George Russell

“Sono davvero entusiasta di andare al Nürburgring. L’ultima volta che ci ho guidato è stato cinque anni fa, ed era uno dei miei circuiti preferiti perché ha molto carattere. Sarà una nuova sfida per tutti, che offre opportunità e con queste condizioni molto fredde e potenzialmente piovose all’orizzonte abbiamo molto da aspettarci”.

Nicholas Latifi

“Sono entusiasta di tornare a correre e rivisitare il Nürburgring dopo alcuni anni dall’ultima volta che ci ho guidato nel 2015 con la Formula Renault 3.5. Sarà bello riscoprire la pista in stile vecchia scuola, che ha molto carattere con poche vie di fuga, ghiaia e cordoli unici. Il tempo sembra molto freddo e molto umido, quindi sono eccitato per questa sfida. Sarà diverso da quello a cui siamo stati abituati quest’anno, quindi speriamo di poter andare bene lì e sfruttare ogni opportunità”.

F1 | GP Germania, Anteprima Renault – Ricciardo: “La gara al Nürburgring sarà pazzesca”

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari