F1 | GP Germania – Ferrari, Vettel: “C’era la possibilità di andare a punti, non ce l’ho fatta”

Il GP di Germania ha infranto le speranze di una Ferrari migliore e più competitiva. Con una monoposto scarica, Vettel è riuscito a conquistare soltanto l’undicesima posizione, fuori dalla zona punti.

GP Germania Ferrari Vettel
Vettel, GP Germania. Fonte: Vincenzo Borgomeo su Twitter

Niente da fare per la Ferrari di Vettel durante il GP di Germania. Il tedesco non è riuscito a massimizzare il potenziale di una monoposto di per sé già scarica, posizionandosi solo undicesimo.

A nulla è servita la libertà di poter scegliere le gomme al via del Gran Premio. Nel tentativo di superare Giovinazzi all’undicesimo giro, Sebastian ha perso il controllo della vettura. GP Germania Ferrari Vettel

Costretto a un pit stop anticipato, le gomme Hard non hanno resistito sino alla fine. Il pilota è stato richiamato ai box e, nonostante l’avvincente battaglia con Magnussen, non è riuscito a raggiungere la zona punti.

Al termine della gara, Vettel ha dichiarato a Sky: “La partenza non è stata male con le gomme medie, ma abbiamo perso posizioni con l’Alfa e siamo rimasti bloccati nel traffico.

 Ci siamo presi dei rischi, forse troppi, ed è stato difficile con l’uscita poi della Safety Car. C’era la possibilità di andare a punti, ma non ce l’ho fatta”.

Quanto al testacoda che l’ha reso protagonista nei primissimi giri, si è così pronunciato: “Il testacoda? Guadagnavo solo nell’ultima parte del rettilineo, forse ho spinto troppo in quel momento e ho perso il controllo della macchina, non so il perché.

“Gli aggiornamenti non so quanto abbiano aiutato, abbiamo perso posizioni in gara e non avevamo il passo che volevamo” ha concluso così un Sebastian visibilmente poco motivato ed entusiasta del lavoro fatto.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F1 | GP Germania – Sintesi gara: Hamilton vince ed eguaglia Schumacher. Poi Verstappen e Ricciardo.